Cosa fare a settembre in Toscana

Come di consueto continuiamo con la nostra rubrica mensile “cosa fare in Toscana”  mese per mese nella quale vi segnaliamo gli eventi più interessanti di cui siamo venuti a conoscenza che si svolgeranno nel mese di settembre.settembre

Cosa fare a settembre nella provincia di Arezzo

Se siete amanti delle rievocazioni storiche avete l’imbarazzo della scelta in provincia di Arezzo! Domenica 4 settembre nel capoluogo di provincia sarà possibile assistere alla 133° edizione della Giostra del Saracino, una bella e coinvolgente rievocazione storica con tanto di torneo cavalleresco in cui otto cavalieri (due per contrada) si scagliano contro un fantoccio, che rappresenta il saracino. La domenica successiva (11 settembre) potrete assistere al Palio della Balestra  a Sansepolcro: i balestrieri di Gubbio e quelli di Sansepolcro si sfidano per conquistare il Palio.

Dal 28 agosto al 3 settembre ad Arezzo si potrà assistere a [email protected] Celebrazioni etrusche nella lucumonia di Arezzo durante la quale sono previste conferenze sulla Chimera e su Minerva, percorsi di trekking urbano lungo i sentieri dell’archeologia, laboratori per bambini e manifestazioni culturali (per info 0575.377603).

Nel comune di Bibbiena, presso l’area archeologica di Socana il 3 settembre è prevista una visita guidata al sito archeologico sarà possibile raggiungere il sito anche con una camminata lungo il percorso ciclopedonale sull’Arno accompagnati da una guida ambientale, su prenotazione.

Un modo originale per gustare un sito archeologico è quello di partecipare allo spettacolo itinerante riservato solo a trenta spettatori che avrà lungo il percorso che conduce alla Tomba dell’Arciere, il 4 settembre (055.8256308).

Sempre nella Provincia di Arezzo, nel piccolo borgo medievale di Ciggiano dal 15 al 18 settembre avrà luogo la Festa dell’uva, del vino e dell’olio, la cui prima edizione si tenne nel 1953, un’occasione anche per assaggiare i piatti tipici della tradizione contadina e per conoscere meglio i dintorni con la passeggiata tra boschi e ulivi con degustazioni.

Gli amanti della birra non possono mancare all’Oktober Fest che si svolgerà dal 29 settembre al 9 ottobre ad Arezzo tra arte, cultura, mercatini, musica e divertimento.

Cosa fare a settembre nella provincia di Prato

L’8 settembre, il giorno della nascita di Maria secondo la tradizione cristiana, la sacra cintola di Maria viene portata in processione e mostrata al pubblico prima di essere rimessa sotto chiave nel Duomo di Prato.

Dal 1 al 17 settembre Prato sarà teatro di Settembre In Prato, una manifestazione che vedrà susseguirsi sul palco, durante le diverse serate, artisti del calibro di Gianna Nannini, Marlene Kunts, Goran Bregovic, Effetti Collaterali, Carmen Consoli, Cosplay e molti altri. Sabato 9 sarà dedicato al finger food. Non mancheranno le tradizionali sfide a palla grossa, gioco risalente al millecinquecento, simile al calcio storico fiorentino.

A Poggio a Caiano dal 16 al 18 settembre si svolgerà la trentaduesima edizione di Assedio alla Villa, una rievocazione rinascimentale con tanto di antichi mestieri, locande, spettacoli itineranti, visite al museo, stand gastronomici, falconieri e fuochi d’artificio.

Cosa fare a settembre nella provincia di Firenze

Se vi piacciono le manifestazioni folkloristiche sicuramente potrà interessarvi il Pigio (3 e 4 settembre), la festa della pigiatura dell’uva che vede contrapporsi i sette rioni del borgo di Poggibonsi in una gara all’ultima goccia di vino!

Il 10 settembre da piazzale Michelangelo partirà una camminata che passando per il Pian dei Giullari si fermerà per visitare la Biblioteca Fondazione Spadolini Nuova Antologia e alla casa di Giovanni Spadolini per poi tornare al luogo di ritrovo, se siete interessati, non perdete tempo, la camminata sarà gratuita perchè è un’iniziativa Biblio Passi, Verde Passi  Arte Passi promossa dal Comune di Firenze, dall’Azienda USL Toscana Centro e dalla Società della Salute di Firenze, ma è necessaria la prenotazione!

Castel Sammezzano
Castel Sammezzano

Sabato 10 e domenica 11 settembre sarà nuovamente aperto lo spettacolare castello di Sammezzano (comune di Reggello) a cui potranno accedere con visita guidata gratuita coloro che avranno effettuato la prenotazione, maggiori informazioni le potete trovare qui.

L’11 settembre Montaione Natura offre la possibilità di partecipare all’escursione guidata gratuita “Il paradiso perduto: viaggio ai confini della foresta e del fiume“.

Dal 15 settembre al 2 ottobre ottobre a Firenze si potrà tornare indietro nel tempo, in piazza della Santissima Annunziata infatti il Mercatino Francese Belle Époque vi porterà alla Parigi della fine del 180, girando tra le canine colorate potrete  acquistare saponi, accessori, utensili per la casa, tessuti e deliziare il vostro palato in un’atmosfera d’altri tempi.

Come di consuetudine nel mese di settembre  a Firenze vi sarà anche la manifestazione Corri la vita che quest’anno avrà luogo il 25 settembre. Come tutti gli anni sarà possibile scegliere di fare una camminata di 5.2 km o di optare per la corsa di 11.6 km, vi ricordiamo che il ricavato è utilizzato per sostenere la ricerca nella lotta contro il tumore al seno.

Da settembre avranno inizio le escursioni guidate gratuite per approfondire la conoscenza di Fiesole, delle sue fondazioni e del suo territorio: Dal 10 settembre si susseguiranno ogni fine settimana escursioni guidate gratuite, ecco le visite in calendario: 10 settembre – Il Sacro e l’Arte; 11 settembre – La via vecchia fiesolana: storia e arte; 17 settembre – Fondazione e Museo Primo Conti; 18 settembre – Su e giù per la Valle dell’Arno e non solo; 24 settembre – Il Santuario del Crocifisso di Fontelucente; 25 settembre – Il Parco di Montececeri e le sue Cave. Obbligatoria la prenotazione ([email protected], 055 5961293 o 055 5961311).

Il 30/09 dalle 15 alle 17 il Museo di Storia Naturale (via La Pira, 4), il Museo Archeologico (piazza SS. Annunziata, 9b) e il Museo degli Innocenti (piazza SS. Annunziata, 13) saranno aperti al pubbclico gratuitamente in occasione della notte dei ricercatori.

Cosa fare ad settembre nella Provincia di Siena

In occasione di Famiglie in Fattorie domenica 11 settembre potrete essere guidati alla scoperta al Azienda Vitivinicola Salcheto di Montepulciano, è necessaria la prenotazione!

Continua per tutto il mese di settembre l’apertura straordinaria del magnifico pavimento del Duomo di Siena, un capolavoro costruito dal trecento all’Ottocento,normalmente non visibile al pubblico.

Dal 23 al 25 settembre nello splendido borgo di Monteriggioni si celebra il viaggio lento con lo Slow Travel Fest: musica, laboratori, incontri con viaggiatori ed autori, escursioni (gratuite), spettacoli itineranti per diffondere la filosofia del viaggiare lentamente, il programma completo lo trovate qui.

Il 25 settembre le strade del borgo di Casole d’Elsa si animeranno e nell’ambito della manifestazione Fantastic’Arte  si potrà viaggiare tra arti e mestieri antichi e contemporanei: dai creatori di origami alla lavorazione del ferro battuto, passando per le arti pittoriche, scultoree, body painting e giochi cistercensi, non ci dovrebbe essere il tempo di annoiarsi!.

Sempre il 25 settembre riprenderà l’iniziativa Treno Natura che vi porterà a bordo di un treno a vapore da Siena fino a Buonconvento passando per Asciano e Monte Antico, ricordatevi di prenotare!

Cosa fare a settembre nella Provincia di Pisa

Molto interessante è la possibilità offerta tutti i mesi ai camperisti dal Parco di Migliarino e San Rossore: nel weekend dal 2 al 4 settembre e dal 23 al 25 settembre dodici camper avranno l’opportunità di partecipare a “In camper nel parco“, per vivere la Tenuta negli spazi normalmente non accessibili al pubblico, a contatto con la natura incontaminata, un’occasione unica durante la quale i partecipanti saranno condotti anche sulla spiaggia, sperimentando vari tipi di attività in acqua.

Venerdì 2, 9 e 16 settembre dalle 16.30 alle 18.30 sarà possibile partecipare ad una visita guidata gratuita del bellissimo borgo di Vicopisano, il punto di ritrovo è davanti alla Torre dell’Orologio. Sempre a Vicopisano il 3 e il 4 settembre si terrà una delle più belle feste medievali della Toscana, con tanto di stand gastronomici e animazione, non perdetevela!Vicopisano, particolare della Rocca

Settembre in Toscana è il mese ideale per le feste medievali, il 10 e l’11 del mese infatti il borgo di Montopoli sarà pronto a trasportarvi al tempo delle dame e dei cavalieri, in una Montopoli Medievale con tanto di cortei storici, disfide con l’arco, banchetti nuziali e falconieri. Se siete bravi con la macchina fotografica potete anche partecipare al concorso fotografico.

Tantissime sono le iniziative organizzate a Pisa in occasione della Notte dei Ricercatori (il 30 sett.) come gli aperitivi della ricerca nelle librerie e nei bar del centro, gli stand della ricerca aperti a Largo Ciro Menotti e alle Logge dei Banchi dove i ricercatori spiegheranno in modo coinvolgente ed interattivo le loro ricerche, i concerti, gli spettacoli e la musica nelle strade del centro e la possibilità di entrare in alcuni laboratori come il Laboratorio di Linguistica, i laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, la Torre del Conte Ugolino e molte altre iniziative (per consultare il programma completo clicca qui). L’evento è anticipato da alcune manifestazioni come la Caccia al Tesoro nell’Orto Botanico per i bambini dai 6 ai 10 anni.

Cosa fare a settembre nella Provincia di Livorno

L’8 settembre a Porto Azzurro avrà luogo l’annuale festa per la Madonna del Monserrato, con la processione che giunge fino al solitario Monastero ad essa dedicato, sito a circa tre chilometri dal centro. La festività è molto sentita dagli isolani e si concluderà con i fuochi d’artificio.

Il 15 Settembre, a Giglio Castello (Isola del Giglio) si terranno come ogni anno i festeggiamenti per San Mamiliano, santo protettore del castello. La tradizionale festa dura una settimana durante la quale si susseguono processioni, manifestazioni religiose e popolari come il Palio dei Somari, giochi in piazza, spettacoli musicali, la Sagra del Coniglio Selvatico e la Quadriglia in piazza, ballata da tutti, grandi, piccoli e anche dai molti turisti. La festa si conclude con uno spettacolo pirotecnico.

Se avete voglia di allegria allora prendete in considerazione l’idea di partecipare a Il Senso del Ridicolo, un festival sull’umorismo, sulla comicità e sulla satira di tre giorni (dal 23 al 25) che avrà luogo a Livorno. Molti gli interventi, le commedie teatrali, le proiezioni di film, le mostre e i laboratori.

Cosa fare a settembre in Provincia di Lucca

A Casatico il 4 settembre alle ore 9 sarà possibile partecipare ad una bella camminata nei bosco accompagnati dal Gruppo Micologico Lucchese in occasione della Passeggiata del Sentiero del Fungo!

Fino 10 settembre a Lucca si svolgerà Cartasia 2016 la Biennale Internazionale della Carta durante la quale saranno presenti numerosi artisti internazionali che realizzeranno sculture in carta riciclata; dal 7 al 9 settembre si terrà uno speciale sul design e l’architettura nell’ex cavallerizza ducale.

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il 24 e il 25 del mese si potrà partecipare al percorso Lucca Romana con visita alla domus. la visita ha una durata di due ore e il prezzo di 15 euro.

Cosa fare a settembre in Provincia di Grosseto

Guastare del buon vino in una cantina scavata nel tufo? Potete farlo dal 1 al 4 settembre nel bellissimo borgo di Pitigliano, dove i vicoletti si popolano di persone festanti che assaggiano prelibatezze locali accompagnati da musica e spettacoli, vi consigliamo di non perdervela!

Il 2 settembre alle 8.30 partirà invece l’escursione a piedi che da Monterotondo Marittimo porterà a Sasso Pisano alla fine sarà possibile rifocillarsi con una degustazione!

Una notte al museo vi ha fatto ridere e sognare? Allora non perdetevi quella organizzata al Museo delle Arti in Ghisa nella Maremma di Follonica per il 16  e il 17 settembre alle 21.30. Sempre il 16 settembre in occasione del plenilunio sarà possibile partecipare ad una suggestiva visita guidata a Castiglion della Pescaia nella Riserva Naturale Provinciale Diaccia Botrona.

Se siete interessati a scoprire meglio il territorio grossetano allora le visite guidate gratuite organizzate da Le orme e da Maremmamagica cascano a pennello! Il 1, 8 il 15, il 22 e il 29 settembre alle ore 17 vi porteranno alla scoperta di Castiglione della Pescaia, il 7, 14, 221, 28 settembre alle 17 le guide de Le orme vi faranno conscere Vetulonia  e le sue necropoli. Sabato 24/09 è prevista un’escursione in montain bike alle Eremo di San Guglielmo, ed esplorare la Riserva Naturale di Diacci Bortrona domenica 4, 11, 18, 25 settembre.

L’ultimo weekend di settembre (24 e 25) a Santa Flora si terrà la Festa Nazionale del Plain air, indirizzata soprattutto ai camperisti. Fin dal sabato sarà possibile mangiare a metà prezzo i piatti tipici, nei locali aderenti all’iniziativa. La domenica oltre a mercatini, cori folkloristici dei minatori e spettacoli di giocoleria, si terrà per tutti gli interessati una visita guida gratuita nel borgo (ore 10).

Cosa fare a settembre in Provincia di Carrara

Avete voglia di una buona birra? La Baviera vi è rimasta nel cuore? Allora non perdetevi la September fest dal 26 agosto fino al 10 settembre a Carrara.

Cosa fare a settembre in Provincia di Pistoia

Dal 2 al 4 settembre a Pescia vi sarà il Palio degli Arcieri, il venerdì sera e la domenica pomeriggio il corteo storico sfilerà per le vie principali della città. A Collodi il 9, 10 e 11 settembre si terrà Pinocchio street food: festival di teatro, cibo e musica con eventi gratuiti e a pagamento, in occasione della kermesse molti ristoratori offriranno menù a prezzi scontati.

Vi piacciono i sapori tradizionali e genuini della Sicilia? Allora segnate sull’agenda Sicilia Viva in Festa a Pistoia, dal 29 settembre al 2 ottobre infatti nel capoluogo toscano sarà possibile assaggiare tutte le delizie tipiche siciliane, dai liquori fatti con i pistacchi di Bronte al Nero d’Avola passando per i capperi, le olive, acciughe, fritture di pesce, la cioccolata di Modica e molto altro. Non mancherà lo street food.

Precedente Taj Mahal: la poesia dell'architettura Successivo Le vasche termali di San Casciano dei Bagni

Lascia un commento