Un’escursione sul fiume Drin

Un'escursione sul fiume DrinSe avete voglia di passare una giornata diversa durante il vostro soggiorno in Albania ammirando un panorama unico, lontano dai circuiti del turismo di massa abbiamo quello che fa per voi: trascorrere una giornata sul fiume Drin con una gita in barca sopra un paese sommerso da più di 40 anni.

Avevo letto su alcuni siti internet della possibilità di poter visitare l’isola Shurdhahut, su cui si trova Sarda, in mezzo al fiume Drin e mi ero incuriosita (se siete appassionati di castelli non perdetevi il post sui castelli più affascinanti d’Albania). Non era però molto chiaro da dove fosse possibile prendere la barca, così abbiamo iniziato ad esplorare il territorio in automobile finchè non siamo giunti a Rragam e più precisamente a Zemra Ballkanit, un bar ristorante molto carino con una bella vista sul fiume. Da lì parte la piccola barchetta che conduce a Sarda, sull’isola Shurdhahut in mezzo al fiume Drin, che si è creata quando nel 1978 fu costruita la diga per garantire l’autosufficienza idrica e elettrica della zona, senza tener conto delle esigenze degli abitanti del villaggio che con la costruzione della diga venne sommerso dalle acque del Drin.

LEGGI ANCHE: TOSCANA UNDERGROUND

Un'escursione sul fiume Drin

Sull’isola è possibile visitare i resti delle mura protettive di un castello romano risalente al  VIII – VI secolo a.C., le rovine della chiesa e il cancello del palazzo dei Dukagjini, antica famiglia feudale albanese che ha abitato per molti anni la zona.

L’antico villaggio ormai sommerso, di cui è visibile solo ciò che era costruito sull’isola Sarda, vantava la presenza di ben 365 chiese, una per ogni giorno dell’anno, così come ci ha raccontato il nostro barcaiolo. Il costo della barca è di 2000 leke.

Per ingannare il tempo di attesa della barchetta, è possibile fare il bagno sotto il ristorante, in prossimità di dove approda la piccola imbarcazione.
Un'escursione sul fiume Drin

Pertanto se volete passare una giornata in piena tranquillità ammirando un paesaggio mozzafiato e facendo il bagno non possiamo che consigliarvi un bagno nel fiume Drin, in una zona poco conosciuta dai turisti, vicina e facilmente raggiungibile da Scutari in automobile.

Precedente Castello della Sambuca Successivo I libri per un un viaggio a Tallin

Lascia un commento