Le oasi di montagna: Chebika, Tamerza e Mides

Sulle montagne vicino a Tozeur ci sono tre bellissime oasi di montagna: Chebika, Tamerza e Mides, antichi villaggi berberi abbandonati improvvisamente che mantengo un fascino unico e indimenticabile.

Le oasi di montagna Chebika, Tamerza e Mides si trovano sulla catena montuosa del Jebel en-Nebeg in prossimità del confine algerino, nacquero inizialmente a scopo difensivo, i romani infatti volevano arrestare le scorribande delle tribù del deserto.La zona nel 1969 fu colpita da un violento nubifragio, piovve per ben 22 giorni, gli abitanti si trasferirono quindi in grande fretta in altri insediamenti vicini costruiti appositamente.

Le oasi di montagna: Chebika, Tamerza e Mides

La prima oasi che abbiamo visitato è stata Chebika. Chebika si trova attraversando una palmeria verdeggiante. Dalla piccola piazza principale in cui ci sono alcuni venditori ambulanti e una sorta di bar si può prendere un sentiero che scende verso il basso, seguendo la strada che pian piano diventa un viottolo, dopo una decina di minuti a piedi, si arriva ad un paio di cascatelle. Dall’ultima cascata si può salire per una scalinate, si arriva così alla gola di Alì Babà, una volta passati per lo stretto passaggio tra le rocce si gode di un bel panorama sull’antico abitato, da lì poi si scende giù attraverso le vecchie costruzioni a mattonicini, davvero un sogno passeggiare per questo piccolo paese. La breve passeggiata è fattibile anche dai bambini (Adele l’ha fatta senza fatica a 4 anni e mezzo), se viaggiate con bambini piccoli vi consigliamo di portare fasce o marsupi.Il bar ha una terrazza ed è possibile salirvi sopra, quando ci siamo stati noi c’erano dei ferri che sporgevano quindi attenzione ai bambini.

Tamerza è anch’essa un’antica città fortificata. Mides è molto particolare perchè, oltre a trovarsi ad un solo chilometro di distanza dall’Algeria, il vecchio villaggio è arroccato su canyon bellissimo. La cittadina fu costruita proprio lì perché questa gola profonda era una protezione naturale della parte meridionale del villaggio. Il villaggio è molto rovinato ma allo stesso tempo ha un fascino tutto particolare.

 

come raggiungere Chebika, Tamerza e Mides

Il modo più veloce e semplice di raggiungere i tre paesi è quello di andarci in automobile, con o senza guida. I mezzi pubblici sono pochi e solo Tamerza è servita in modo passabile. Alcuni hotel organizzano escursioni di mezza giornata, ma conviene informarsi prima di partire.

dove dormire a Chebika, Tamerza e Mides

La nostra scelta è stata quella di alloggiaare a Tozeur

 

Precedente Cosa fare a settembre 2019 in Toscana Successivo Forte Campo Luserna: trekking con passeggino

Lascia un commento