Cosa fare a novembre 2019 in Toscana

A novembre ormai l’autunno si fa sentire nella sua interezza, i boschi diventano sempre più affascinanti per passeggiare e camminando per i borghi si sente il profumo di caminetto. Novembre è anche il mese de La Settimana del Baratto, durante la quale (18-24 /11) sarà possibile soggiornare gratuitamente presso i molti B&B aderenti all’iniziativa, in cambio di beni o servizi.

 

Cosa fare a novembre in Provincia di Massa Carrara

Dal 31 ottobre al 3 novembre e il 9 e il 10 dello stesso mese gli appassionati del mondo orientale potranno assaggiarne la cucina ed avvicinarsi a costumi e tradizioni oltre che al modo di vivere orientale moderno al Carrara Fiere in occasione del Festival dell’Oriente.

Il 17/11 a Fivizzano in occasione della Festa dell Castagna  è organizzata la 30ª edizione della Corsa delle Castagne, e la seconda gara di Nordic Walking della Castagna. I più golosi, invece, potranno partecipare alla Mangialonga delle Castagne di Fivizzano, che prevede un percorso di circa 10 km o alla passeggiata degli antico mulino di Arlia, con degustazione di prodotti tipici a base di castagna ovviamente! Sarà anche aperta la centrale idroelettrica Enel Power di Arlia.

Domenica 24 novembre, il centro storico di Carrara sarà invaso da Cioccolata di vario tipo e origine per la Festa del Cioccolato, organizzata dalla Pro Loco di Carrara.

Fino al 10 giugno 2020 il CARMI, Museo Carrara e Michelangelo che ha sede a Villa Fabbricotti presenta “Canova – Il viaggio a Carrara”. La mostra è dedicata al rapporto tra Canova, artista simbolo del Neoclassicismo e Carrara, la capitale internazionale del marmo. Per maggiori informazioni cliccate qui.

Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2019/07/31/canova-viaggio-carrara-mostra-dello-scultore-nella-capitale-internazionale-del-marmo/
Copyright © gonews.it

Cosa fare a novembre in Provincia di Pisa

Se volete conoscere uno dei più pregiati prodotti tipici del territorio volterrano partecipate dal 26 ottobre al 3 novembre a Volterragusto, oltre protagonista della mostra mercato, il tartufo bianco, si potranno assaggiare salumi, formaggi, olio, vino e molti altri prodotti locali.

Continua per tutto il mese di novembre la mostra Futurismo allestita presso Palazzo Blu a Pisa organizzata dalla Fondazione Palazzo Blu in collaborazione con MondoMostre e curata da Ada Masoero. La mostra è patrocinata della Regione Toscana e del Comune di Pisa e raccoglie più di 100 opere dei più grandi maestri futuristi. La mostra è aperta tutti i giorni e nell’ingresso è compresa l’audioguida. Potete trovare maggiori informazioni qui.

Dal 7 al 10 novembre presso Palazzo dei Congressi a Pisa ospita Pisa Book Festival, con interventi di scrittori e scrittrici italiani e internazionali con una particolare attenzione ai Paese d’Onore che quest’anno saranno la Romania e la Spagna. Per maggiori informazioni cliccate qui.

Cosa fare a novembre in Provincia di Firenze

Il 16 e il 17 riapre al pubblico la parte più preziosa della Collezione d’arte di Fondazione CR Firenze, le opere di Giotto, Mariotto di Nardo, di artisti rinascimentali come Filippino Lippi e Vasari, dei pittori macchiaioli e naturalisti, come Fattori e Borrani, dei protagonisti del Novecento, come Colacicchi e Conti, senza tralasciare la serie di vedute di Firenze eseguite tra il XVII e il XIX secolo saranno visitabili su prenotazione, gratuitamente. Per prenotarsi clicca qui oppure 055 5384001 [email protected]

Il 6 novembre sarà possibile accedere gratuitamente agli Uffizi, in occasione dell’anniversario della nascita di Leopoldo dei Medici. Il 30 novembre per la Festa della Toscana l’entrata sarà liberà a Palazzo Pitti e ai Boboli.

Continua fino al 3 novembre a Firenze negli spazi della Fortezza da Basso il Festival della Creatività con espositori selezionati per la loro ricerca creativa e laboratori per provare moltissimi materiali e tecniche!

Prosegue anche il programma di Itinera 2019, per scoprire le colline toscane, le aziende agricole, le cantine e le fattorie didattiche di Scandicci. Il 1 novembre sarà la volta della Fattoria San Michele a Torri, il 10 del Parco di Poggio Valicaia. Non mancherà la degustazione di prodotti locali.

A Figline Valdarno nei giorni 8,  9 e 10 novembre si tiene la manifestazione Autumnia, con stand enogastronomici, degustazioni di prodotti tipici, intrattenimento per bambini, mostre, esposizioni e novità in tema di agricoltura e alimentazione.

Arriva il 24 novembre, la trentaseiesima edizione di Firenze Marathon con un percorso di 42 chilometri e 195 metri che porta alla scoperta di scorci paesaggistici e monumenti di incredibile bellezza, un evento culturale oltre che sportivo.

Cosa fare a novembre in Provincia di Pistoia

A Pistoia la Fondazione Musei Pistoia organizza l’iniziativa Al Museo in famiglia. A novembre sono due incontri presso Palazzo Buontalenti : venerdì 1 dalle 16 è dedicato all’artista futurista pistoiese Mario Nannini le cui opere sono presenti nella mostra Pistoia Novecento: 1900-1945, basato sullo scomporre e il ricomporre le figure in vari modi diversi e sabato 19 dalle 16 alle 17.30 si tiene laboratorio “In principio era: storie di famiglia” (a cura di Iacopo Cassigoli e Ginevra Ballati) ispirato alle poetiche opere di Ketty La Rocca, artista italiana, presenti in mostra.  Partecipazione gratuita per bambini e ragazzi da 6 a 12 anni; € 10 per gli adulti. Info e prenotazioni: 0573 974267 – [email protected]

Cosa fare a novembre in Provincia di Lucca

Per tutto il mese di novembre si tiene la mostra Napoleone Bonaparte. Mito e Leggenda a Villa Paolina.  In occasione del 250 ° anniversario della nascita di Napoleone viene ripercorsa la vita del celebre condottiero tramite cimeli, incisioni, busti e porcellane, provenienti dalla collezione privata dell’antiquario Renata Frediani ed arricchita da contenuti multimediali.

Dal 30 ottobre al 3 novembre a Lucca si svolgerà anche l’importante festival crossmediale famoso in tutta europa: il Lucca Comics and Game che quest’anno è centrato sulla tematica Becoming Human. Durante il festival si terranno numerose manifestazioni ed eventi in cui sarà possibile incontrare personaggi dei fumetti, disegnatori ed ospiti di vario genere oltre a poter partecipare ai giochi di ruolo e ad altre iniziative.

Numerosi sono inoltre i mercatini dell’antiquariato che si terranno in diverse città della provincia di Lucca: a Pietrasanta i banchi che vendono oggetti d’antiquariato saranno presenti domenica 3/11, mentre a Barga il 10/11, a Lucca il 16 e il 17 novembre e a Viareggio il 23 e il 24/11-

 

Cosa fare a novembre in Provincia di Livorno

Fino al 3 novembre nell’Arcipelago Toscano continueranno le iniziative legate al Tuscany Walking Festival: tante escursioni per scoprire al meglio le isole toscane come quella che si terrà il . Per consultare il programma completo clicca qui.

Per tutti gli sportivi sarà interessante sapere che l’11/11 si terrà l’annuale Livorno Half Marathon, nel centro della città labronica.

Cosa fare a novembre in Provincia di Siena

L’ASD Monteriggioni Sport & Cultura, in collaborazione con Uisp Siena, Team Bike Pionieri e le associazioni escursionistiche del territorio di Monteriggioni, organizza Corri sulla Francigena a Monteriggioni-edizione 20.2. La manifestazioni è così articolata: il sabato è prevista la passeggiata di circa 3 ore e mezzo “Alla scoperta dei luoghi e del paesaggio lungo la via Francigena”, la domenica la competitiva a categorie (Francigena trail 22k, Francigena trail 14k), passeggiate e nordic walking.

Il 16 e 17, il 23 e il 24 e il 30 novembre a Montepulciano saranno allestite ben 80 casette in legno con il tradizionale mercatino natalizio che vi permetteranno di guastare la festosa aria che si respira a Natale, oltre che di vedere e acquistare prodotti artigianali e non. Per maggiori informazioni cliccate qui.

Cosa fare a novembre in Provincia di Arezzo

Dall’1 al 3 novembre deliziatevi con l’olio prodotto con il nuovo raccolto delle olive durante la tradizionale Festa dell’Olio Nuovo di Pergine Valdarno. Oltre all’olio nuovo sarà possibile degustare e acquistare moltissimi prodotti della tradizione locali saranno infatti presenti aziende agricole, botteghe artigiane, mostre d’arte e tanto altro.

Dal 16 novembre fino al 26 dicembre torna il mercatino di Natale ad Arezzo con il villaggio tirolese, in occasione sarà possibile partecipare anche alle visite guidate della città della durata da 1 a 3 ore, per maggiori informazioni cliccate qui.

Cosa fare a novembre in Provincia di Grosseto

A Grosseto, Roselle ed Alberese fino al 2 febbraio 2020 si tiene la mostra “Oltre il duomo. Il pozzo del vano ipogeo e le sue ricchezze” una mostra per diffondere le conoscenze ottenute a seguito degli scavi compiuti sotto la cattedrale della città di Grosseto. La mostra è allestita tra il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, la Cattedrale, il Vano ipogeo, la via dei pozzi e delle cisterne, il Museo di Storia Naturale della Maremma, MuseoLab, il Giardino dell’Archeologia, l’Area Archeologica di Roselle, il Centro visite del parco della Maremma e l’Abbazia di San Rabano.

Dal 30 ottobre al 3 novembre a Orbetello saranno protagonisti i profumi e i sapori della tradizione contadina e lagunare, per la manifestazione enogastronomica Gustatus: degustazioni, cene a tema, musica, artisti di strada, mostre d’arte, libri e conferenze.

Dal 1° al 3 novembre a Saturia le tradizionali zuppe maremmane si potranno assaggiare nella piazza del paese mentre a Sorano sarà allestita la Festa delle Cantine dove ci saranno da assaggiare e degustare vini locali accompagnati da canti popolari e musica.

La notte tra il 24 e il 25 a Santa Caterina, frazione di Roccalbegna, si svolge l’antico Rito della Focarazza per celebrare l’anniversario di nascita di Santa Caterina d’Alessandria: una catasta di legna dopo essere stata benedetta dal parroco viene data alla e fiamme e mentre le lingue di fuoco divampano e illuminano la notte inizia la singolare gara tra gli appartenenti ai vari rioni che cercano di impadronirsi dello strollo.

 

Precedente Perché fare un viaggio in Tunisia con i bambini Successivo Il Lago di Ledro e la sua verde valle

Lascia un commento