Cosa fare ad ottobre in Toscana

Come ogni mese ci troviamo a segnalarvi gli eventi che riteniamo più interessanti

che si svolgeranno ad ottobre in Toscana, questo mese vi ricordiamo che il 9 del mese è la giornata nazionale delle famiglie al museo, potrete pertanto partecipare a molte iniziative che coinvolgeranno anche i bambini, per consultare l’elenco completo dei musei aderenti cliccate qui. Inoltre dal 16 al 23 ottobre si celebrerà la Settimana della Terra, moltissime iniziative su tutto il territorio nazionale per scoprire le geo-scienze con visite guidate, trekking, laboratori e molto altro!Cosa fare ad ottobre in Toscana

Cosa fare ad ottobre nella provincia di Arezzo

Gli amanti della birra non possono mancare all’Oktober Fest che si svolgerà fino al 9 ottobre ad Arezzo tra arte, cultura, mercatini, musica e divertimento.

Il 16 ottobre nel borgo di Anghiari si svolgerà L’Intrepida, una cicloturistica su tre percorsi di lunghezza differente a cui si potrà partecipare sono con bici d’epoca ed abbigliamento consono

In tutto il Pratomagno, come in gran parte della Toscana ottobre è il mese della castagna per cui numerose sono le feste e le sagre dedicate a questo frutto così versatile. Tra tutte vi segnaliamo il 29 e il 30 la Festa di Castagnatura che ha come sfondo uno dei borghi più belli d’Italia, Raggiolo (Ortignano Raggiolo). Durante la festa sarà possibile assaggiare i piatti tipici, assistere a dimostrazioni pratiche del processo di raccolta e lavorazione della castagna e visitare l’eco-museo, il seccatoio e il mulino ancora attivo.

Cosa fare ad ottobre nella provincia di Firenzefirenze (1)

A Firenze, domenica 2/10, sarà possibile partecipare ad una passeggiata che partendo alle ore 9 dal Cenacolo di Santo Spirito passerà per la Costa dei Magnolfi, per la Costa di San Giorgio attraversando il giardino dei Boboli e passando da Palazzo Pitti per tornare a piazza Santo Spirito e visitare il museo. Se siete interessati ricordatevi di  prenotare la camminata si inserisce nell’iniziativa Biblio Passi, Verde Passi  Arte Passi promossa dal Comune di Firenze, dall’Azienda USL Toscana Centro e dalla Società della Salute di Firenze.

A Montelupo Fiorentino (Turbone) l’8 e il 9 si terrà Bosco in festa 2016 alla sua sedicesima edizione, una manifestazione dedicata all’ecologia e all’ambiente durante la quale ci saranno spazi dedicati alla gastronomia, alle degustazioni e alle lavorazioni artigianali. Non mancheranno passeggiate e percorsi nella natura.

Il 16 ottobre  Montaione Natura offre la possibilità di partecipare all’escursione guidata gratuita “Da Iano a Toiano, dal borgo sospeso al borgo dimenticato passando per Castelfalfi“, è necessario inviare la propria adesione entro il venerdì precedente alla camminata.

Il 15 ottobre sarà possibile visitare nuovamente il magnifico castello di Sammezzano, uno dei pochi esemplari di architettura moresca in Italia, controllate qui come fare per vedere se siete tra i fortunati che vi potranno accedere!

Sempre il 16 del mese a Greve in Chianti si terrà la Festa del Trekking, in occasione della quale fin da ora è possibile prenotare ben cinque differenti escursioni gratuite (prenotazione obbligatoria).  La prima passeggiata Greve, S. Cresci, Colognole, Montefioralle, Greve, lunga 6,5 km è adatta anche ai bambini. Due sono di livello facile-medio (Greve, Casale, Lamole, Panzano, Greve, 13 km e Greve, Convertoie, Castello di Uzzano, Greve, durata 5 ore) e altre due di livello medio S. Cresci, Valigondoli, Badia a Passignano, S. Cresci, durata 5 ore e Panzano, Lamole, Casole, Monte San Michele, Ruffoli, Greve, lunga 20 km).

Per questo autunno sono previste molte interessanti iniziative per approfondire la conoscenza di Fiesole, delle sue fondazioni e del suo territorio: Dal 1° del mese si susseguiranno ogni fine settimana escursioni guidate gratuite, ecco le visite in calendario: 1/10 – Fondazione Giovanni Michelucci; 2/10 – Sulle tracce degli Etruschi; 9/10 – Fiesole che guarda l’Arno; 15/10 – La Chiesa e il Convento di San Francesco; 16/10 – Anello sulla riva sinistra del Mugnone; 22/10 – La Chiesa e il Convento di San Domenico; 30/10 – Villa Peyron al Bosco di Fontelucente. Obbligatoria la prenotazione ([email protected], 055 5961293 o 055 5961311).

È necessario prenotare entro il 20 per poter partecipare all’escursione gratuita del 22/10 Dalla roccia all’arte: la lavorazione della ‘pietra serena e scoprire così il Parco di Montececeri e le cave di pietra serena di Fiesole con l’Associazione Sentieri in Toscana in occasione della Settimana della Terra.

Cosa fare ad ottobre in Provincia di Prato

Tutti gli amanti dell’arte contemporanea devono segnarsi questa data: il 16 ottobre riaprirà infatti il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato con la nuova ala a forma di navicella spaziale disegnata dall’architetto Maurice Nio ed altre novità.

Cosa fare ad ottobre nella Provincia di SienaSiena, piazza del campo

Non perdetevi la possibilità di vedere scoperto lo straordinario pavimento del Duomo di Siena, un capolavoro normalmente non visibile al pubblico. L’apertura straordinaria avrà fine il 26 del mese. 

Il treno a vapore, in occasione dell’iniziativa Treno Natura il 9 ottobre vi porterà a Vivo d’Orcia e Castiglion d’Orcia per la sagra del fungo porcino partendo da Siena (sono previste delle fermate intermedie). Il 16/10 il treno a vapore vi porterà invece alla festa d’autunno che si tiene a Abbadia San Salvatore e il 23/10 a Trequanda dove potrete guastare l’olio nuovo, il 30/10 invece si dirigerà verso Montalcino per la sagra del Tordo! Ricordatevi di prenotare!

Il secondo e terzo fine settimana di ottobre nell’antico borgo di Abbadia San Salvatore si svolgerà la Festa di Autunno, durante la quale si potranno assaggiare castagne, piatti della tipica cucina amiantina, dolci fatti con la farina di castagne e molte altre prelibatezze. Per l’occasione inoltre saranno organizzate escursioni per esplorare e il territorio e delle sue miniere. Le botteghe degli artigiani saranno aperte per l’occasione (7-8-9 14-15-16 Ottobre).

A Montalcino il 29 e il 30 si terrà la Sagra del Tordo, giunta alla sua cinquantatreesima edizione, in cui i quattro quartieri in cui è diviso il borgo si sfideranno al tiro con l’arco per ricordare così le antiche cacce che in passato erano molto fruttuose durante questo periodo dell’anno . Cortei storici, gruppi folkloristici e stand gastronomici non mancheranno.

Cosa fare ad ottobre nella Provincia di Pisa

Dal 1°ottobre sarà possibile visitare presso il palazzo Blu di Pisa la mostra “Dalì. Il sogno del classico” in cui saranno mostrate al pubblico le opere dell’artista che evidenziano come egli abbia tratto grande ispirazione dagli artisti italiani.cosa fare ad ottobre in Toscana

Continua anche per il mese di ottobre la possibilità offerta ai camperisti dal Parco di Migliarino e San Rossore: nel weekend dal 7 al 9/10 e dal 28 al 30/10 dodici camper avranno l’opportunità di partecipare a “In camper nel parco“, per vivere la Tenuta negli spazi normalmente non accessibili al pubblico, a contatto con la natura incontaminata, un’occasione unica durante la quale i partecipanti saranno condotti anche sulla spiaggia, sperimentando vari tipi di attività in acqua.

Molto originale è il palio che si contende a Balconevisi, un minuscolo borgo di origine medievale, che vede opporsi quattro paperi associati a quattro diverse contrade. Il paperi non possono essere toccati ma solo incitati. Il palio del papero si tiene l’8 e il 9 ottobre.

Durante il Pisa Wine & Food Festival (21 – 23/10)presso la Stazione Leopolda di Pisa sara possibile assaggiare prodotti tipici, ma anche partecipare a degustazioni di grani antichi, cioccolata, vino, birra artigianale ed altre prelibatezze. Sarà inoltre possibile partecipare a sessioni di Show Cooking e al concorso ExtraOlio mettendo alla prova le proprie capacità di gustatori.

Cosa fare ad ottobre in Provincia di LuccaLago di Massaciuccoli e palude

Il 2 del mese la Cava Biagi, (Località Trambiserra) a Malbacco di Seravezza diventerà il teatro naturale per un happening artistico, in occasione della Anima Marmoris, una giornata dedicata alla musica, al disegno dal vivo, alla scultura, alla fotografia. Alla festa ci sarà anche un’area dedicata ai bambini oltre che stand gastronomici. Per partecipare serve l’invito che può essere richiesto qui. Sempre lo stesso giorno presso il Lago di Massaciuccoli si svolgerà l’evento gratuito “Birdwatching all’Oasi” durante il quale i volontari della LIPU saranno pronti a rispondere a domande e curiosità e di binocoli e cannocchiali. Il pomeriggio ci saranno visite organizzate nella palude e sul lago (solo in questo caso sarà necessario pagare una quota).

In occasione dell’iniziativa Famiglie al Museo la Casa Natale di Giacomo Puccini a Torre del Lago organizza per il 9/10 visite guidate e libere, giochi e gare per coinvolgere i più piccoli.

Il 23 ottobre (orario 16 – 19) presso l’area archeologica di Massaciuccoli si festeggeranno i venti anni del Gruppo Archeologico Massarossese con conferenze, visite guidate, giochi e laboratori dedicati agli antichi romani e agli antichi abitanti di queste sponde.

Dal 5 settembre sono in vendita i biglietti per una degli eventi più popolari dell’intera regione: il Lucca Comics, l’annuale festival durante il quale le strade del centro si animano di personaggi dei fumetti e collezionisti e appassionati possono trovare tutto ciò che cercano (28/10 – 1/11).

Il 31 ottobre a Lucca in occasione della manifestazione Trekking Urbano partirà un percorso da piazzale Verdi  alle ore 20, che dopo una degustazione dil buccellato, e vin santo, passerà da una serie di luoghi sacri suggestivi. Il percorso dura circa 2 ore e la camminata prevede di percorrere circa 3 km e mezzo.

Domenica 2 ottobre lo splendido Castel Sonnino, a picco sulla scogliera di Sassoscritto, aprirà eccezionalmente i cancelli del suo giardino per accogliere i visitatori che avranno prenotato la visita guidata (dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30, visita ogni ora). Comprensivo nel biglietto di 15 euro per gli adulti  c’è il pullman andata e ritorno per il castello dalla ProLoco di Quercianella e un buffet al vostro ritorno. L’incasso sarà interamente devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto e all’Associazione La Casa Onlus di Quercianella. Se volete farvi un’idea del castello potete leggere il post sulla nostra visita di qualche mese fa.Visitare Castel SonninoA Suvereto, in occasione della Giornata del Camminare il 9 del mese il Comune organizzerà unescursione gratuita a cui potranno partecipare tutti gli interessati. Il trekking seguirà un percorso ad anello tra colline ed opifici che toccherà: Suvereto, Barbiconi, Cittadella, Prata, Belvedere e infine di nuovo Suvereto (12 km, facile).

Nelle isole dell’Arcipelago Toscano sarà possibile partecipare ad alcune visite gratuite organizzate per Il Walking Festival come l’escursione dell’8 ottobre all’isola d’Elba da Marciana all’Eremo di San Cerbone tra castagni e mare, o quella del il 9 ottobre alla scoperta dei boschi dell’Elba orientale. All’Isola del Giglio il 1° ottobre avrà luogo la camminata Profumo di bosco profumo di funghi, a Giannutri I colori dell’autunno e all’Isola di Capraia si andrà allo Stagnone e sul Monte Penna (con degustazioni di prodotti locali). La prenotazione è obbligatoria..

Il 31 ottobre e il 1 Novembre per Halloween i bambini mascherati entreranno gratis all’Acquario di Livorno (se accompagnati da due adulti) e potranno partecipare alla visita guidata animata “Alla scoperta degli abissi con la Strega dei Sette Mari”.

Cosa fare ad ottobre in Provincia di Pistoia

Vi piacciono i sapori tradizionali e genuini della Sicilia? Allora segnate sull’agenda Sicilia Viva in Festa a Pistoia, dal 29 settembre al 2 ottobre infatti nel capoluogo toscano sarà possibile assaggiare tutte le delizie tipiche siciliane, dai liquori fatti con i pistacchi di Bronte al Nero d’Avola passando per i capperi, le olive, acciughe, fritture di pesce, la cioccolata di Modica e molto altro. Non mancherà lo street food.

Il 9 ottobre nel borgo di Cutigliano si festeggerà la giornata delle bandiere arancioni e per l’occasione saranno organizzati alcune passeggiate guidate gratuite come nella Riserva Naturale di Biogenetica di Pian degli Ontani, e al Museo delle Genti dell’Appennino Pistoiese. Per maggiori informazioni clicca qui.

Non perdetevi dal 29 al 31 ottobre i tre itinerari gratuiti in occasione della giornata del Trekking Urbano che si tiene a Pistoia. Il 29 sarà possibile partecipare alla passeggiata Dalla Madonna del Sasso di Valdibrana alla Madonna dell’Umiltà di Pistoia, domenica 30  invece all’escursione “Percorso cittadino del culto di San Jacopo: dalla Porta al Borgo alla Porta Caldatica” e lunedì 31 ad itinerario di spiritualità al femminile, ricordatevi di prenotare!

Cosa fare ad ottobre in Provincia di GrossetoVetulonia

Vi piace scoprire posti nuovi o prospettive diverse con cui vederle? Le visite guidate gratuite organizzate da Le orme e da Maremmamagica potrebbero fare al caso vostro! Il 6, il 13 e il 20/10 alle ore 17 vi porteranno alla scoperta di Castiglione della Pescaia, il 5, 12, 29 e 26/10 alle 15 le guide de Le orme vi faranno conoscere Vetulonia  e le sue necropoli. Sabato 1/10 è prevista un’escursione in montain bike alle Eremo di San Guglielmo, potrete passeggiare a Buriano e al Romitorio di San Guglielmo il sabato successivo (8/10), il 15 ottobre a Tirili e all’Eremo di Sant’Anna e il 23/10. In compagnia di un’abile guida potrete inoltre visitare la Riserva Naturale di Diacci Bortrona domenica 2, 9 e 23 ottobre. Cosa aspettate?

Il 31 ottobre in occasione della manifestazione Trekking Urbano sarà possibile partecipare a due percorso dedicati all’arte e alla fede. Il primo si svolgerà nel centro di Grosseto e partirà dalla Cattedrale di San Lorenzo, si fermerà al Museo di Arte Sacra per proseguire fino alla Chiesa di San Francesco. Il secondo percorso si svolgerà nella frazione di Montepescali.

Dal 29 al 31 ottobre a Sorano in occasione della festa delle cantine sarà possibile vistare le cantine e assaggiare i prodotti tipici, con i custodi delle vie cave è previsto anche un trekking il 29 e il 30 con partenza alle ore 9.30 dalla piazza del municipio e un tour in montainbike il 31 e il 1 novembreche partirà alle ore 8 dalla stessa piazza.

Per entrare in perfetto clima di Halloween non potete mancare alla Festa delle Streghe che si tiene ogni anno a Montemerano ove le streghe e la magia faranno da padrone il 28 e il 29 ottobre, sono previsti anche laboratori per bambini e un percorso di degustazione (il costo è di 10 euro, mentre l’ingresso con una bevuta costano 5 euro).

Cosa fare ad ottobre in Provincia di Carrara

Per respirare aria d’oriente, per assistere alla cerimonia del tè, sperimentare tecniche di massaggio, cibi e danze potete andare al Festival dell’Oriente a Carrara dal 28 ottobre al 1 novembre.

 

Precedente Tivoli e Villa Adriana Successivo Crete Senesi: un'escursione lunare

Lascia un commento