Un percorso con un presepe nascosto

In una fredda giornata invernale cosa c’è di meglio di una breve escursione lungo un percorso naturalistico nel bosco che termina all’ingresso di una grotta dove è allestito il presepe?

 

Il percorso per arrivare al Presepe in grotta

Il percorso naturalistico si snoda all’interno del bosco tra viottoli, scalini e sassi, lungo il corso di un ruscello dalle acque fredde e trasparenti. Parte dall’antica ferrieria Galgani e all’inizio del percorso sono disponibili dei bastoni per camminare. Il panorama è reso ancora più incantevole dalle foglie ghiacciate lungo il sentiero e dagli alberi imbiancati dal ghiaccio. Il percorso è agibile anche di notte (è aperto fino alle 19) essendo illuminato.

La grotta

Dopo circa 600 metri, con un dislivello di 80 metri, si giunge alla grotta detta delle Camporeale, una grotta con concrezioni calcaree e stalattiti lunga circa 40 metri che termina con un laghetto.

La grotta in passato era chiamata anche grotta delle fate, nel periodo del solstizio d’inverno verso l’ora di pranzo il sole entra all’interno della grotta per qualche metro rendendo l’atmosfera ancora più magica. Durante la seconda guerra mondiale essendo in prossimità della linea gotica molte persone vi ci rifugiarono, avendo un solo ingresso però poteva essere molto rischioso, infatti non vi erano vie di fuga. Al suo interno è allestito un presepe con statue dipinte a mano ed i volontari del gruppo speleologico alpinistico Valfreddana  guidano gli avventurieri alla sua visita. Un ambientazione unica e suggestiva!

Questo breve percorso è ideale da fare con i bambini, per i più piccoli consigliamo l’uso della fascia, del marsupio o dello zaino. Dopo la fatica della breve ma intensa camminata potranno infatti essere ripagati dalla visita alla grotta! Consigliamo l’uso di scarpe adeguate, meglio se da trekking.

 

 

Quando e come visitare il Presepe in Grotta di Pescaglia

Il presepe in grotta si trova vicino a Pescaglia, provincia di Lucca, in località Convalle. è visitabile dall’8 dicembre fino al 6 gennaio il sabato, il 25 dicembre e il 1° gennaio dalle 15 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19.

 

 

Precedente Viaggiare con la sigaretta elettronica, BLU Successivo 8 borghi imperdibili di Toscana

Lascia un commento

*