Viaggiare in Bulgaria con i bambini

La Bulgaria è una meta alquanto insolita a meno che non si vada sulle frequentatissime spiagge del Mar Nero, noi quest’anno abbiamo organizzato un viaggio nella Bulgaria continentale di 12 giorni insieme alla nostra bambina di 3 anni. Ecco tutto quello che c’è da sapere se decidete di viaggiare in Bulgaria con i bambini.

Viaggiare in Bulgaria con i bambini

La Bulgaria è una meta ideale per viaggiare con i bambini, almeno noi abbiamo avuto quest’impressione. Certo non troverete i seggioloni in bar e ristoranti, difficilmente ci saranno fasciatoi e quasi mai aree dove poter allattare. Viaggiare con un passeggino inoltre non sarà sempre semplice, infatti le strade possono essere disconnesse e fate di pietrisco e sassi (ad eccezione di Sofia e Plovdiv dove si può passeggiare comodamente con i passeggini), per questo vi consogliamo un buon marsupio nel caso di bambini piccoli. Allora come mai, vi chiederete, la riteniamo adatta ad un viaggio con bambini?

LEGGI ANCHE: 5 COSE CHE POSSONO ESSERE UTILI PER INTRATTENERE I BAMBINI IN VIAGGIO

Anzitutto perchè ci sono luoghi da esplorare, formazioni rocciose da “scalare” come alla fortezza di Kaleto a Belogradchik o alle piramidi di Stob (non adatte ai più piccoli), escursioni in mezzo alla natura dove poter ammirare alberi e animali come le grotte Devetaska nelle quali vivono centinaia di pipistrelli; per non parlare di fontanelle che si trovano praticamente ovunque e fiumi con acqua fresca.

Inoltre i vostri piccoli accompagnatori potranno svagarsi nei numerosi parchi giochi che troverete disseminati in ogni paesino e villaggio (noi non li abbiamo trovati solo in centro a Sofia) collocati in bei parchi spesso vicino a delle fontane. Una delle fontane più interessanti e particolari l’abbiamo trovata a Plovdiv nel giardino Tsar Simeon ed è stata una fortuna visto il caldo intenso di quei giorni; ci siamo pertanto armati di ciabatte costume e asciugamano (era consentito bagnarvisi e giocare con l’acqua) e Adele si è divertita a correre tra le fontanelle posizionate sulle mattonelle che sputavano acqua a intervalli irregolari formando una piccola danza.

I Bulgari inoltre sono molto accoglienti e gentili con i bambini molto disponibili, non gli risparmiano mai una parola gentile.

LEGGI ANCHE: TOSCANA UNDERGROUND, UN MONDO SOTTERRANEO DA SCOPRIRE

Precedente La Forra del Diavolo e Botro ai Buchi Successivo La miniera di mercurio di Abbadia San Salvatore

Lascia un commento

*