La via degli acquedotti in passeggino

La via degli acquedotti in passeggino

State cercando una facile passeggiata da fare con i pargoli al seguito, magari con carrozzina o passeggino? Questo tratto de la via degli Acquedotti in passeggino può fare al caso vostro. Che ne dite infatti di una comoda camminata all’ombra delle arcate dell’acquedotto Nottolini per arrivare a Lucca? La via... Continua »
Il deserto dell’Accona e il Site Transitorie

Il deserto dell’Accona e il Site Transitorie

I paesaggi che caratterizzano le colline dei dintorni di Siena sono noti in tutto il mondo per la loro bellezza nonostante ciò sono in pochi a sapere che proprio in questi luoghi si nasconde un deserto. No, non siamo impazziti, anche Siena e la Toscana hanno il loro deserto: il... Continua »
Le acque pure e fresche del fiume Merse

Le acque pure e fresche del fiume Merse

Abbracciato dai boschi della Riserva Naturale dell’Alto Merse, scorre il fiume Merse: le sue acque pulite e verdi risplendono alla luce del sole che filtra tra le foglie altrettanto verdi delle chiome degli alberi. Nei pressi del borghetto di Brenna è possibile raggiungere il fiume molto facilmente e poi risalendolo... Continua »
Il fiume Cornia e il Pozzo della Serraiola

Il fiume Cornia e il Pozzo della Serraiola

Nella quieta ed armonica Val di Cornia, al confine tra la Maremma Piombinese e quella Livornese, poco distante dalla splendida Riserva di Caselli – Monterufoli, si trova un piccolo ma idilliaco luogo per fare un tuffo estivo: il Pozzo della Serraiola. Premetto subito che il Pozzo della Serraiola è piccolo... Continua »
L’Acquedotto di Colognole: un monumento perduto nel bosco

L’Acquedotto di Colognole: un monumento perduto nel bosco

Nello splendido bosco di lecci dell’alta Val di Morra si nascondono gli imponenti resti dell’Acquedotto di Colognole, grande opera idraulica che ha provveduto all’approvvigionamento idrico per la città di Livorno dal 1816 al 1912. TI PIACCIONO GLI ACQUEDOTTI? ALLORA LEGGI: LE PAROLE D’ORO, L’ACQUEDOTTO NOTTOLINI Archi, arcate, gallerie, canalizzazioni, scalinate,... Continua »
Castel San Gottardo, il castello nella grotta

Castel San Gottardo, il castello nella grotta

Incastonati in una cavità naturale scavata in una rupe che scende a strapiombo sulla Piana Rotaliana e sull’abitato di Mezzocorona, i ruderi di Castel San Gottardo sono dotati di un fascino unico. Appena si intravedono i resti abbandonati della fortificazione, affacciati sulla parete scoscesa, non si può che avere un... Continua »
La Cascata dello Sterza e la Foresta di Caselli

La Cascata dello Sterza e la Foresta di Caselli

Uno dei luoghi più remoti e “naturali” della provincia di Pisa è la Foresta di Caselli, tutelata dal 1996 con la Riserva di Monterufoli-Caselli, che si estende nei terreni adiacenti al fiume Sterza. Immersa nel silenzio, interrotto solo dallo stromire delle fronde, dal cinguettio degli uccelli o dal gorgogliare dei un... Continua »
La Cascata dell’Acquapendente

La Cascata dell’Acquapendente

Nel cuore delle Alpi Apuane, alle pendici dello spettacolare Monte Forato e del Pania della Croce, si trova la Cascata dell’Acquapendente, spettacolare per la sua imponenza e per la bellezza dell’ambiente circostante. Dopo un inverno piuttosto piovoso la voglia di una bella escursione era veramente tanta e per iniziare la “nuova... Continua »
Il misterioso altare di Pietramarina

Il misterioso altare di Pietramarina

Avete mai sentito parlare del misterioso altare di Pietramarina, noto anche come Masso del Diavolo? Ebbene, noi incuriositi dal diffondersi della sua fama siamo andati a cercarlo per capire meglio di cosa si trattasse, speranzosi di replicare l’emozionante esperienza della così detta Piramide Etrusca di Bomarzo. L’altare di Pietramarina, nei... Continua »
Il Mausoleo abbandonato di Ciano

Il Mausoleo abbandonato di Ciano

Il Mausoleo di Ciano, affacciato sullo splendido paesaggio offerto dalla costa livornese, con le isole che si perdono in lontananza è ormai abbandonato all’incuria del tempo e dei vandali che si arrampicano fino lassù. Imponente, massiccio e semplice nella forma,  è impossibile non vederlo se da Livorno, l’Ardenza o Calafuria... Continua »
Il borgo fantasma di Bacchionero

Il borgo fantasma di Bacchionero

Sulle pendici del Monte Giovo, adagiato in un bosco di abeti di Douglas e di castagni secolari, si trova il piccolo borgo di Bacchionero, ormai abbandonato, che ci ricorda i tempi in cui le montagne erano vissute quotidianamente, tra tradizioni e sacrificio. Il paese di Bacchionero (970 m sul livello del... Continua »
Escursione sulle tracce dell’antica ferrovia sul Ritasso

Escursione sulle tracce dell’antica ferrovia sul Ritasso

Da quando lo scorso anno abbiamo scoperto la meravigliosa e selvaggia Riserva di Monterufoli-Caselli, ci siamo ripromessi di tornare presto a esplorare questi boschi isolati e queste terre ricche di storia. Per la nostra seconda (in realtà terza, ma è meglio lasciar perdere la vera seconda) volta abbiamo scelto di percorrere... Continua »
Il Profeta dell’Amiata, la Torre Giurisdavidica e il Monte Labbro

Il Profeta dell’Amiata, la Torre Giurisdavidica e il Monte Labbro

Su una delle vette del Monte Amiata, il Monte Labbro si nascondono le traccie di un movimento profetico e messianico della seconda metà del 1800 fondato dal predicatore David Lazzeretti. Seguendo infatti un breve percorso si arriva sulla spoglia cima del Monte Labbro dove, sul punto più alto, a 1193... Continua »
La Forra del Diavolo e Botro ai Buchi

La Forra del Diavolo e Botro ai Buchi

Seppure da un po’ di tempo ne sentissimo parlare, non avevamo avuto ancora modo di fare un’escursione alla scoperta del Botro ai Buchi, un piccolo orrido chiamato anche “Forra del Diavolo” che si estende nel bosco nei pressi di San Gimignano e più precisamente della Riserva di Castelvecchio, splendido borgo... Continua »