Le acque pure e fresche del fiume Merse

Le acque pure e fresche del fiume Merse

Abbracciato dai boschi della Riserva Naturale dell’Alto Merse, scorre il fiume Merse: le sue acque pulite e verdi risplendono alla luce del sole che filtra tra le foglie altrettanto verdi delle chiome degli alberi. Nei pressi del borghetto di Brenna è possibile raggiungere il fiume molto facilmente e poi risalendolo... Continua »
Il fiume Cornia e il Pozzo della Serraiola

Il fiume Cornia e il Pozzo della Serraiola

Nella quieta ed armonica Val di Cornia, al confine tra la Maremma Piombinese e quella Livornese, poco distante dalla splendida Riserva di Caselli – Monterufoli, si trova un piccolo ma idilliaco luogo per fare un tuffo estivo: il Pozzo della Serraiola. Premetto subito che il Pozzo della Serraiola è piccolo... Continua »
Il borgo fantasma di Bacchionero

Il borgo fantasma di Bacchionero

Sulle pendici del Monte Giovo, adagiato in un bosco di abeti di Douglas e di castagni secolari, si trova il piccolo borgo di Bacchionero, ormai abbandonato, che ci ricorda i tempi in cui le montagne erano vissute quotidianamente, tra tradizioni e sacrificio. Il paese di Bacchionero (970 m sul livello del... Continua »
Il Pozzo della Morte e la Cascata di Rio Buti

Il Pozzo della Morte e la Cascata di Rio Buti

Immerso in un bosco fitto e rigoglioso, a pochi chilometri dal centro di Prato, scorre il torrente Rio Buti, affluente di sinistra del più noto Bisenzio. Per la sua vicinanza alla città il fiume è molto frequentato dai pratesi. LEGGI ANCHE: L’ELSA VIVA: IL FIUME TURCHESE Durante la sua ripida discesa... Continua »
L’Eremo di Rupecava e il misticismo del Monte Pisano

L’Eremo di Rupecava e il misticismo del Monte Pisano

Il bisogno di solitudine, ascetismo e contemplazione che in Medio Oriente aveva dato vita al fenomeno degli eremiti, nell’Alto Medioevo si diffuse anche in Europa. L’Italia centrale e il Monte Pisano furono investite in pieno da questo fenomeno: questi primi eremiti si ritiravano in grotte, votando la loro vita alla... Continua »
Il borgo disabitato di Col di Favilla

Il borgo disabitato di Col di Favilla

Lassù sulle Apuane si trova un borgo, ornai abbandonato di cui rimangono giusto una manciata di case e una chiesa risistemata (Chiesa di San’Anna): Col di Favilla. Il borgo è circondato dai castagni, dalle cime aguzze delle montagne ed è sovrastato dal Pizzo delle Saette.Nato come alpeggio stagionale frequentato già nel... Continua »
Un ponte sospeso sul torrente Lima

Un ponte sospeso sul torrente Lima

Vuoi provare l’ebrezza di camminare su un ponte sospeso? Sentire il “pavimento” che ti oscilla sotto i piedi e ti fa perdere l’equilibrio? Sull’Appennino Pistoiese è possibile misurare il proprio coraggio e quello di amici e parenti, sfidandosi ad attraversare un ponte sospeso che metterà alla prova anche i più impavidi!... Continua »
Castello di Sassoforte

Castello di Sassoforte

La Toscana si sa è ricca di castelli, oggi vi vogliamo parlare del Castello di Sassoforte (Grosseto) fu edificato probabilmente intorno al X-XI secolo sul massiccio di Sassoforte, a quasi 800 metri di altezza. Fu a lungo proprietà della potente famiglia degli Aldobrandeschi, fino a che finì nell’orbita senese. Il castello... Continua »
Il castello che non ti aspetti: Rocca di Pietracassia

Il castello che non ti aspetti: Rocca di Pietracassia

Nei boschi del comune di Lajatico (Provincia di Pisa) si trova un castello poco frequentato e quasi dimenticato: la Rocca di Pietracassia, un tempo importante fortificazione posta, su un grosso masso calcareo, a controllo del confine tra i territori di Pisa, e Firenze e delle risorse minerarie della zona. Le prime notizie su... Continua »
Il borgo abbandonato di Mirteto

Il borgo abbandonato di Mirteto

Sul Monte Pisano, sopra Asciano (Provincia di Pisa) si trova il piccolo borgo abbandonato di Mirteto, meta ideale per una piacevole passeggiata immersi nella natura. Abbiamo scoperto l’esistenza di questo borgo per caso, mentre conversavamo con un signore di Asciano, che è stato uno degli ultimi abitanti di Mirteto, a quanto ci ha... Continua »
La Cava dei Dinosauri

La Cava dei Dinosauri

  In Puglia vicino ad Altamura si trova un luogo unico, un sito con oltre 20.000 impronte di dinosauri: la Cava dei Dinosauri. Una mattina di agosto di un paio di anni fa partiamo da Matera con in mano un foglio recante le poche e laconiche informazioni raccolte su internet... Continua »