La Luminara di San Ranieri

Se volete vedere Pisa come non l’avete mai vista con un’atmosfera unica e suggestiva dovete visitarla in occasione della Luminara di San Ranieri quando i lungarni, piazza dei Miracoli e i palazzi della città vengono illuminati dalle flebili fiamme di migliaia di lumini. La sera della vigilia della festa di San Ranieri, infatti, tutta la città e gli abitanti della provincia si riuniscono lungo le sponde dell’Arno, in piazza dei Miracoli, in Borgo stretto e in Borgo Largo per festeggiare e per ammirare uno splendido spettacolo di luci che continua ad incantare a distanza di anni.
La Luminara di San Ranieri

La Luminara di San Ranieri ha origine antiche, risale al diciasettesimo secolo quando le reliquie di San Ranieri collocate in un urna nella Cappella dell’Incoronata nella cattedrale dedicata al Santo stesso, furono spostate in una più sontuosa ed elegante per volere di Cosimo II dei Medici, dal 1688 si è tenuta quasi regolarmente con piccole e brevi eccezioni.

Al calare della sera del 16 giugno la luce circa settantamila lumini di cera posti in appositi telai di legno di colorati di bianco incornicia finestre, portoni, cornicioni, ponti ecc. In piazza dei Miracoli invece la Torre di Pisa, il Duomo ed il Battistero vengono illuminati con antiche padelle ad olio, uno spettacolo unico!

È lungo l’Arno però che lo spettacolo raggiunge il suo apice, infatti migliaia di piccole fiammelle si riflettono sulle acque del fiume, sulle cui acque galleggiano altri lumini che ne seguono il corso.

In occasione dei festeggiamenti lungo le vie si potranno ammirare banchetti di cibo da strada e d’artigianato.

Verso le 23.30 ogni anno iniziano i giochi pirotecnici dal Ponte della Fortezza, nella zona della Cittadella e lungo il fiume da alcune barche.

Chi partecipa all’iniziativa potrà esprimere il proprio parare e votare il palazzo più bello!

Noi cogliamo l’occasione per darvi qualche consiglio:

  1. Arrivate prima dell’ora di cena, altrimenti potreste non trovare parcheggio;
  2. Parcheggiate lontani dal centro, così non rischiate di entrare in zone ZTL o di rimanere imbottigliati nel traffico al termine della festa;
  3. Il punto migliore per ammirare i fuochi d’artificio sono i lungarni;
  4. Evitate, se non vi piacciono i posti troppo affollati le vie principali.

La Luminara si tiene ogni anno sul finire della primavera e contribuisce a rendere il giugno pisano unico, insieme al Gioco del Ponte e alla Regata Storica.

Precedente Valencia in 3 giorni Successivo Ghost town in Toscana

Lascia un commento