Itinerari da brividi

Halloween in Toscana i posti della pauraIn vista del ponte di Ognissanti abbiamo selezionato per voi gli eventi interessanti e che si terranno in Toscana, oggi vogliamo invece proporvi alcuni luoghi da brividi per entrare in perfetto clima di Halloween rimanendo nella nostra bella regione!!!!!

Cosa c’è di più pauroso che passeggiare in un vecchio manicomio abbandonato? In Toscana ce ne sono due che fanno venire la pelle d’oca:

  • Villa Sbertoli si trova sopra Pistoia, passeggiando tra queste ville in stato di abbandono che colpiscono per la bellezza e la raffinatezza delle decorazioni ci si imbatte nelle porte delle celle utilizzate per tenervi i pazienti malati di mente, sedie a rotelle,  fogli e carte sparse sul pavimento, ma la cosa che forse colpisce di più sono gli strani disegni e le scritte sui muri.Un ex- manicomio abbandonato: Ville Sbertoli Tenete presente che quando siamo andati a visitarla abbiamo visto un ombra non ben identificata che si aggirava tra i corpi di fabbrica…quindi consigliamo la visita solo ai più coraggiosi!
  • Ex Ospedale Psichiatrico di Volterra, i cui padiglioni sono ormai nascosti dagli alberi del vecchio parco. All’interno tra rumori e stridi dovuti al passare del vento, al gocciolare dell’acqua, tra sedie a rotelle arrugginite e prescrizioni mediche abbandonate potrete scoprire graffiti più o meno inquietanti.

Camposanto Monumentale di PisaUn’altra esperienza da brivido è la visita al Camposanto Monumentale di Pisa, dove oltre che passeggiare tra antichi sarcofagi e tombe si potrà ammirare il favoloso affresco “Il Trionfo della Morte” di Buffalmacco e altri affreschi dove sono celebrati i vani piaceri della vita e l’ineluttabilità della morte. Non mancate poi di contare le terrificanti impronte (sulla parete nord) lasciate dagli artigli del diavolo quando cercò di impedire l’edificazione della Cattedrale, arrampicandosi fin sul tetto. Nonostante i vostri sforzi vi accorgerete che il loro numero non sarà mai uguale, un tenebroso mistero!!

Lo spavento è assicurato anche per chi visiterà il castello Malaspina a Fosdinovo, infestato dallo spirito di Bianca Maria Aloisia Malaspina che a causa del suo amore con un semplice stalliere, non approvato dai genitori, fu murata viva con un cane e un cinghiale. Il suo spirito ancora aleggia per le stanze del castello, con i suoi capelli scuri al vento. I più impavidi potranno anche sentire il respiro del padre e il battito del suo cuore nella camera da letto.Castello Malaspina di Fosdinovo

In provincia di Pisa invece c’è un castello noto a più per essere abitato dai fantasmi: il castello di Lari o castello dei Vicari che si trova nell’omonimo paese sulle colline pisane. Per anni nei sotterranei chiamati anche Inferno vi furono sale di tortura, un tribunale e le carceri e sembra che siano numerosi i fantasmi che si aggirino in quelle fredde stanze. La storia forse più nota è quella di un fantasma che sembra apparire ogni anno il 15 dicembre, anniversario della morte di Giovanni Princi (chiamato anche Rosso della Paola), in molti raccontano di aver visto un uomo avvolto dalla nebbia e dal buio.

E se ancora non ne avete abbastanza non mancate di visitare il ponte del diavolo a Borgo a Mozzano (Lu) che nella notte di Halloween si tinge di nero e vi farà morire di paura tra figuranti, passaggio del terrore e spettacoli itineranti. Ponte del Diavolo o Ponte della MaddalenaMa non è finita qui infatti vi raccomandiamo di fare molta attenzione perchè la notte del 31 ottobre sarà anche possibile “incontrare” la Lucida Mansi che molti anni fa fece un patto con il diavolo e solo in questa lugubre notte esce dagli inferi.

Gli itinerari

Itinerario nel lucchese:

  • Castello Malaspina a Fosdinovo;
  • Ponte del diavolo a Borgo a Mozzano.
Itinerario nel pisano:
  • Ex-ospedale Psichiatrico di Volterra;
  • Castello dei Vicari a  Lari;
  • Camposanto Monumentale di Pisa.
Itinerario nel pistoiese:
  • Villa Sbertoli.

 

 

Precedente Udaipur, la Venezia d'Oriente Successivo Cosa fare a novembre in Toscana

Lascia un commento