Cosa fare ad aprile 2019 in Toscana

Un mese di aprile ricco e denso di eventi e festività è quello che ci aspetta per questo 2019.

Eccone un assaggio.

Cosa fare in Toscana ad aprile 2019

Cosa fare a aprile in Provincia di Massa Carrara

A Casette, situato all’interno del Parco Naturale delle Alpi Apuane, sabato 6 e domenica 7 si terrà la 17ª edizione della Festa del Ciorchiello, un dolce a forma di grande ciambella che veniva e viene ancora preparato in occasione della Domenica delle Palme.

Per Pasquetta (22/04) il borgo di Corneda (frazione del comune di Tresana) torna nel Medioevo con cavalieri, musici e giocolieri: dalle 10 sarà aperto il mercatino, alle 13 ci sarà un pranzo a base di pietanze medievali.

Per assaggiare piatti tipicamente locali dovete partecipare alla Sagra della Cipolla di Treschetto a Bagnone. Le pietanze saranno tutte cucinate sulla base della varietà di cipolla coltivata da sempre in queste zone.

Cosa fare a aprile in Provincia di Pisa

Un’altra mostra interessante è quella allestita presso i suggestivi Arsenali Repubblicani: Bosch, Brueghel, Arcimboldo. Grazie a 54 proiettori sono ricostruite le magiche e oniriche atmosfere delle opere fiamminghe di Bosch e dell’arte burlesca e metaforica di Arcimboldo. Alchimia, religione e astrologia si mescolano ai personaggi surreali che popolano le opere protagoniste (fino al 26 maggio).

Il 5, 6 e 7 aprile tutti gli amanti della natura e delle escursioni non possono perdersi la Festa dei Camminanti, con i suoi numerosissimi eventi: letture animate, escursioni, esperienze, mostre, degustazioni e molto altro vi attenderanno nel borgo medievale di Vicopisano e nei suoi dintorni.

Il 14 aprile l’associazione Salviamo la Rocca organizza una visita guidata a Castelpasserino, alla scoperta dei resti di questa fortificazione sui Monti Pisani. Per prenotarvi scrivete a [email protected]

Dal 18 al 21 aprile Piedi in Cammino e la Federazione Italiana Escursionismo organizzano “Come un pellegrino: in cammino sulla via Francigena da San Miniato a Siena”, un cammino alla scoperta dell’antica via che portava a Roma, ammirando i dolci panorami Toscani.

 

Cosa fare a aprile in Provincia di Firenze

Dal 15 aprile fino al 15 ottobre presso il Museo Leonardiano di Vinci é allestita la mostra “Leonardo a Vinci. Alle origini del genio” organizzata insieme alle Gallerie degli Uffizi,  per analizzare da vari punti di studio del disegno originale di Leonardo, Paesaggio 8P a cui si aggancia il percorso espositivo incentrato proprio sul paesaggio approfondendo alcuni aspetti della  prima parte della vita di Leonardo. Sempre presso il museo di Leonardo il 14 aprile in occasione delle Domeniche Leonardine, con un contributo di 3 euro i bambini potranno partecipare a laboratori a tema, giochi e visite animate. Per visitare anche il museo è previsto un biglietto appositamente per le famiglie.

Firenze

L’ultimo sabato del mese sarà possibile partecipare ad una visita guidata gratuita, di circa un’ora e mezza, al Museo Zeffirelli a Firenze (è necessario pagare solo il biglietto d’ingresso). Durante la visita saranno illustrati i bozzetti originali, le fotografie, le locandine, i modelli e una selezione di costumi di scena che riguardano carriera del Maestro Franco Zeffirelli.

Il 21 e 22 aprile riapre al pubblico la parte più preziosa della Collezione d’arte di Fondazione CR Firenze, le opere di Giotto, Mariotto di Nardo, di artisti rinascimentali come Filippino Lippi e Vasari, dei pittori macchiaioli e naturalisti, come Fattori e Borrani, dei protagonisti del Novecento, come Colacicchi e Conti, senza tralasciare la serie di vedute di Firenze eseguite tra il XVII e il XIX secolo saranno visitabili su prenotazione, gratuitamente. Per prenotarsi clicca qui oppure 055 5384001 [email protected]

Dal 25 aprile al 1 maggio 2019 presso il Giardino dell’Orticoltura di Firenze si terrà la Mostra Mercato Primaverile durante la quale ben 75 espositori selezionati fra i migliori specialisti a livello nazionale esporranno moltissime specie di piante e fiori. Ingresso gratuito.

Cosa fare a aprile in Provincia di Pistoia

A Buggiano Castello il 28 aprile si tiene la 10° edizione de La campagna dentro le mura un’occasione unica per visitare giardini di agrumeti e orti segreti delle case private di Buggiano Castello.

Nel Museo di arte contemporanea e del Novecento di Monsummano Terme si tengono degli incontri dedicati ad adulti e bambini. Il 14 aprile sarà possibile partecipare a “Il biglietto “pio”!..biglietto-pulcino…augurale” dedicato ai bambini. Si ricorda che è necessario prenotare entro le ore 12.30 del giorno precedente telefonando al 0572 952140 e 366 5363331 o scrivendo al [email protected]

Dal 21 al 28 Aprile torna l’incredibile settimana di aperture straordinarie, passeggiate nella natura, visite guidate e degustazioni a Montecatini Terme e in Valdinievole con la manifestazione OpeenWeek. L’edizione di questo anno sarà tutta dedicata al Genio da Vinci, in occasione dell’anno del cinquecentenario.

Cosa fare a aprile in Provincia di Lucca

Torna fino al 6 e 7 aprile la trentesima edizione della bella manifestazione Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, a Pieve e Sant’Andrea di Compito si potranno ammirare le più disparate camelie e partecipare a passeggiate, esposizioni, concerti oltre che alla tradizionale cerimonia del tè giapponese.

Il 13 e il 14 aprile nel Comune di Castelnuovo di Garfagnana si terrà una manifestazione unica in Italia dedicata alle erbe spontanee, i fiori e le gemme. Molti menu tematici, escursioni guidate, cooking show e “mercatini delle erbe”. Nei bar si potranno degustare tisane e amari a base di erbe.

Il 13 si terrà una delle conferenze a ingresso libero de L’Agorà della Scienza presso i locali della Biblioteca Civica Agorà di Piazza dei Servi. Il titolo è Questioni di genere nella ricerca scientifica – relatrice: Antonella Cecchettini, Biologa, Università Pisa.

Cosa fare a aprile in Provincia di Livorno

Per tutto il mese di aprile presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo è visitabile la mostra “Rapaci, maestosi battiti d’ali” con più di 40 esemplari tassidermizzati e panni esplicativi per conoscere meglio questi animali.

Il 13 e il 14 aprile si terrà a Bolgheri l’Etrusca ciclostorica, la festa per gli amanti del ciclismo vintage in una delle più belle zone della Toscana. Si attraverseranno vigneti, pinete, uliveti dei territori di Castagneto Carducci, Monteverdi Marittimo, Pomarance e Bibbona, oltre che il celebratissimo Viale dei Cipressi di Bolgheri. Tre i percorsi tra cui scegliere: L’Elegante (20 km), facile e piacevole, per tutti
Il Buongustaio (55 km), anello spettacolare per pedalatori entusiasti e L’Etrusco (112 km), per i ciclisti veri che amano i tornanti! Il sabato sera degustazioni di vino e piatti tipici tra cantine e fattorie.

Dal 14 al 22 si terrà la tredicesima edizione del Palio della Costa Etrusca, l’unico palio al mondo che si corre sulla spiaggia. Una settimana di eventi dedicati ai cavalli e ai fantini più vincenti del Palio ma anche ai giochi storici, all’arte e alla cultura con talk show, spettacoli e al palio nautico (veleggiata). A correre per il cencio saranno Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino

Cosa fare a aprile in Provincia di Prato

Continuano per tutto il mese di aprile 2019 le “Passeggiate tra storia e natura” del Circolo “I Risorti”, la partecipazione è gratuita. Domenica 14 ci sarà la passeggiata Viaggiatori e pellegrini alle porte di Firenze: sulle vie della transumanza da Rignano sull’Arno. Il 19 Aprile sarà la volta di Pennabilli. Nei luoghi di Tonino Guerra. La tradizionale processione
dei Giudei, partenza ore 17,00. Sabato 20 si terrà la passeggiata Pennabilli/
Sant’Agata Feltria: alla scoperta dell’arte di Tonino Guerra. Domenica per Pasqua ci sarà Pennabilli/
Sant’Arcangelo di Romagna: passeggiata costeggiando il fiume. A Pasquetta si terrà un trekking Pennabilli/Monte Carpegna: escursione con un bel panorama sulla valle del Marecchia e il Santuario della Madonna del faggio. Giovedì 25 Aprile si festeggerà la festa della Liberazione in Valibona percorrendo la Via della lana e della seta, passeggiata da Piazza del Duomo in direzione del Cavalciotto. Infine domenica 28 sarà la volta del Monte Fiocca (Apuane) con l’attraversamento delle due cave, Fainiello e Collettino per arrivare al passo Sella. Per maggiori informazioni clicca qui.

Cosa fare a aprile in Provincia di Siena

Fino al 23 Aprile 2019, presso il Complesso Monumentale di Abbadia Isola (Monteriggioni), sarà visitabile la mostra “Monteriggioni prima del Castello. Una comunità etrusca in Valdelsa“. Un percorso che dall’Età del Ferro condurrà all’età ellenistica attraverso 250 reperti provenienti dai musei di Firenze, Volterra e Colle di Valdelsa, accompagnati da ricostruzioni in 3D di materiali conservati a Berlino. Saranno presenti anche ricostruzioni multimediali di alcune sepolture etrusche della zona, fra le quali la famosa tomba dei Calisna Sepu.

Ogni giovedì è possibile partecipare, pagando un contributo, a Siena Urban Running, una manifestazione che camminando o correndo porta alla scoperta di percorsi e luoghi culturali della bellissima città di Siena.

Il 25 al 28 aprile 2019 torna a San Quirico d’Orcia, Orcia Wine Festival, la tre giorni dedicata al vino della Doc Orcia e ai suoi estimatori.

il27 e il 28 aprile In occasione di Sovicille delle meraviglie, molte visite guidate e aperture straordinarie in luoghi nascosti e poco conosciuti della Montagnola Senese. Bellezze naturali, storiche ed architettoniche come pievi, i castelli le ville ed i giardini,saranno visitabili per l’occasione.

Cosa fare a aprile in Provincia di Arezzo

Fino al 28 aprile è visitabile gratuitamente la mostra, in cui sono esposte 10 opere risalenti al periodo tra il ‘400 e il ‘700, allestita a Montevarchi presso il Palazzo Pretorio “Botticelli, Della Robbia, Cigoli. Montevarchi alla riscoperta del suo patrimonio artistico”

Cosa fare a aprile in Provincia di Grosseto

Dal 20 al 25 in località Borgo Carige, spettacoli ed esibizioni dei Butteri, mercatino di qualità dell’artigianato, antiquariato e modernariato, percorso enogastronomico con prodotti tipici e street food, mostra canina, animazione, musica ed intrattenimento per bambini in occasione di Capalbio in Fiera.

L’antichissima Festa della Pina torna come ogni anno la seconda domenica dopo Pasqua, celebrata nel suggestivo Santuario della Madonna di Lamula ai piedi del borgo di Montelaterone. Una festa degli innamorati in cui i ragazzi donavano un rametto verde alle amate che se contraccambiavano l’amore dovevano donare a loro volta uno zuccherino, un dolce tipico. Oggi il rametto è stato sostituito con una pigna colorata d’oro e d’argento fissate su un bastone.

Precedente Lago di Massaciuccoli in passeggino: tra bilance e natura Successivo Il piccolo borgo di Capalbio

Lascia un commento