Cosa fare a gennaio in Toscana

gennaio cosa fare in ToscanaL’anno nuovo è appena iniziato e già sono numerosi gli eventi con cui potete dilettarvi e scoprire meglio la nostra splendida regione. Vediamone alcuni insieme.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Lucca

Il 6 gennaio dalle 14.30 la Befana vi aspetta nella sua casa a Pegnana (Barga), una piccola casina in legno in cui vi accoglierà mostrandovi dove dorme, come si scalda e dove cucina! Un gran divertimento per i più piccoli. La casina della Befana è aperta ogni domenica ed ogni giorno festivo per tutto il mese di gennaio.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Livorno

Per iniziare il nuovo anno cosa c’è di meglio di un bagno gelido nelle acque del mare Tirreno? A Livorno come tutti gli anni si terrà il consueto bagno di Capodanno alle 12 con ritrovo alla Rotonda di Ardenza.Casa della Befana di Barga garfagnana Toscana

Per tutto il mese di gennaio (fino a maggio 2017) sarà possibile vedere la mostra “Abissi, terra aliena” in cui i visitatori potranno ammirare calamari giganti, delfini sconosciuti e le creature più strane del Pianeta realizzata presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (ingresso 7€, ridotto 5€).

Cosa fare a gennaio in Provincia di Pisa

Continua anche nel mese di gennaio  la mostra “Dalì. Il sogno del classico” presso il palazzo Blu di Pisa in cui saranno mostrate al pubblico le opere dell’artista che evidenziano come egli abbia tratto grande ispirazione dagli artisti italiani.Mura di Pisa

Torna l’apertura delle mura di Pisa  sabato 7 e domenica 8/01, un’occasione unica per passeggiare lungo i camminamenti delle antiche mura pisane che hanno difeso la città dagli attacchi dei Fiorentini e dei Lucchesi. Non occorre la prenotazione, la visita è gratuita.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Firenze

Per tutto il mese di gennaio la chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte (XII secolo) ospiterà la suggestiva e innovativa Klimt Experience che permette attraverso un sapiente uso di maxi-schermi un’immersione totale nelle opere del celebre pittore austriaco e nella Vienna nel XX secolo.

Smpre a Firenze nei giorni 1, 7, 8, 14 e 15 gennaio 2017 potrete visitare gratuitamente il Complesso di Santa Maria Novella, dove  è possibile ammirare stupendi cicli di affreschi per lo più realizzati da artisti cinquecenteschi dell’Accademia Fiorentina e la Cappella del Papa predisposta per l’ingresso in città di Papa Leone X nel 1515. Per prenotare le visite guidate gratuite al Chiostro Grande, Dormitorio e Cappella del Papa potete contattare da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00-17.00; domenica 9.30-12.30; telefono +39 055 2768224 – 2768558; email [email protected] .Firenze

Il giorno dell’Epifania a  Firenze si terrà la tradizionale Cavalcata dei Re Magi una rievocazione storica in cui i Re Magi a cavallo e numerosi figuranti  da palazzo Pitti (ore 14.00) passando per piazza della Signoria arriveranno al Duomo dove si trova il presepe vivente, una manifestazione che fu voluta dai Medici nel lontano 1447. Alle 15.30 in piazza Duomo ci sarà lo scoppio della colubrina.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Massa Carrara

Il primo evento che vi segnaliamo per la provincia di Massa Carrara ha inizio fuori regione, e più precisamente a La Spezia, da dove parte il treno a vapore diretto a Pontremoli. Un modo diverso per trascorrere l’Epifania. A bordo del treno ci sarà ovviamente anche la Befana! Per info e prenotazioni clicca qui.

Avete mai visto una sfida fatta a suon di falò? Allora potete recuperare andando a Pontremoli il 17 e il 31 gennaio per assistere alla disfida dei falò quando secondo una tradizione ancestrale due parrocchie (e due patroni San Niccolò e San Geminiano ) si sfidano a chi farà il falò più grande e durevole. Quest’antica tradizione viene fatta risalire alla rivalità tra Guelfi e Ghibellini quando Castruccio Castracani dovette dividere la città in due.Il Castello di Piagnaro e le misteriose stele della Lunigiana

Cosa fare a gennaio in Provincia di Pistoia

Il 6 gennaio a Pescia si terrà il presepe vivente (presepe francescano) con oltre 150 figuranti in occasione del quale saranno ricreate ambientazioni medioevali lungo il fiume

Al Planetario di Monusummano Terme l’8 e il 22 gennaio sarà possibile a partecipare agli incontri gratuiti di Domenica al Planetario alle ore 16, il primo riguarda i telescopi spaziali  mentre il secondo l’aercheoastronomia, i bambini sono i benvenuti, è necessaria la prenotazione.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Prato

Il 27 gennaio si festeggia il Capodanno Cinese, se siete curiosi di vedere sfilate e festeggiamenti non preoccupatevi non dovete andare in Cina (anche se non sarebbe male!) basterà andare a Prato! ?????

Cosa fare a gennaio in Provincia di Arezzo

Dal 1° giorno dell’anno fino alla giorno dell’Epifania sarà possibile effettuare delle passeggiate in cui i bambini potranno salire a dorso d’asino guidati dai genitori, il tutto nei boschi del casentino, se siete interessati inviate una e-mail a [email protected]

Se invece vi piace cercare oggetti d’arredo d’epoca, libri, giornali, suppellettili allora potrete iniziare alla grande questo 2017 con la Fiera Antiquaria di Arezzo, che si terrà il primo giorno dell’anno.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Siena

SienaPer scoprire Siena da punti di vista diversi sono molto interessanti le passeggiate d’autore ogni sabato del mese alle ore 15. Il 7 avrà come argomento arti e mestieri con partenza e arrivo da Piazza del Campo accompagnati da Maura Martellucci e Roberto Cresti. Il 14 gennaio  Fabio Mugnaini e Luigi Oliveto accompagneranno i visitatori raccontando la Leggenda della Pia  con partenza da Palazzo Tolomei e arrivo a Palazzo del Governo. Il 21 Mauro Civai e forse Massimiliano Fuksas vi guideranno parlando della materia della città. Infine il 28  Marco Revelli e Luigi Oliveto parleranno del ciclo di affeschi di Lorenzetti in una passeggiata dal tema “il racconto del buono e cattivo governo di Ambrogio Lorenzetti” con partenza e arrivo da Palazzo Pubblico.

Cosa fare a gennaio in Provincia di Grosseto

Per gli amanti dei presepi ne segnaliamo a Porto Santo Stefano uno davvero singolare: il presepe subacqueo che sarà allestito fino all’8 Gennaio 2017 presso l’Acquario Mediterraneo dell’Argentario.

Manciano rimarrà in pieno spirito natalizio anche il 1°, il 6, 7 e 8 gennaio con il Villaggio di Natale e il Trenino di Natale con spettacoli e laboratori per bambini, percorso magico e video mapping 3D.

A Castiglion della Pescaia, n piazzale Maristella, il 6/01 alle ore 15,30  non perdetevi il tradizionale spettacolo dei Butteri!

Se invece avete intenzione di passare il primo mese dell’anno al’insegna di qualche escursioni potrebbero fare voi quella del l’8 gennaio a Bosco Rocconi e quella del 22 gennaio a Sasso di Petorsola organizzate dalla Uisp Grosseto (per informazioni [email protected]).

Precedente Il presepio che cresce di Nicosia di Calci Successivo Sulle mura di Pisa

Lascia un commento