Un weekend sul lago di Garda

Per festeggiare la primavera con qualche giorno d’anticipo, abbiamo scelto di prenotare il coupon ricevuto per Natale da parte degli altri due Rintronauti e di passare un tranquillo weekend sulle rive del Lago di Garda.

Ad eccezione di un viaggetto quando io e Lisa facevamo la prima elementare, non c’ero mai stata pertanto abbiamo fatto una selezione dei luoghi da visitare ed abbiamo rimandato l’esplorazione approfondita di paesi, città, castelli e forti alla prossima volta! In particolar modo ci è dispiaciuto tantissimo non aver potuto visitare il forte Ardietti, vicinissimo a dove alloggiavamo.

LEGGI ANCHE: LA LAGUNA BLU E IL CANYON PARK

Itinerario di un weekend sul lago di Garda

Il nostro itinerario (dal venerdì pomeriggio tardi fino al pranzo della domenica) è stato il seguente:

Peschiera del Garda: siamo arrivati verso le 17, in tempo per un gelato e una passeggiata nel centro storico con tanto di salita sui bastioni e una passeggiata lungo lago al tramonto.

Il Vittoriale e Salò: se vi piace o meno D’Annunzio una tappa d’obbligo durante un soggiorno sul lago di Garda è indubbiamente il Vittorale degli Italiani, la casa che D’Annunzio ideò seguendo i propri gusti e dalla quale si percepisce la sua particolare personalità e la sua concezioni artistica. Recatevi poi a fare una passeggiata nella piccola Salò.

IDEE PER UN WEEKEND? TRE GIORNI A LISBONA

Sirmione: appena vi si giunge si capisce il perchè i romani la scelsero come luogo di vacanza: il panorama è stupendo e si respira pace e tranquillità, se non fosse per i molti turisti che come noi visitano la piccola cittadina. Ancor prima di varcare la porta della città rimarrete colpiti dal castello Scaligero che si manifesterà in tutta la sua bellezza quando salirete sulla rocca, da cui sarà ancor più chiara l’importanza a scopo difensivo del castello e del controllo che esercitava sul Lago di Garda. Per salire sulla rocca non ci sono ascensori o montacarichi, le scale non sono molte ma se avete bambini piccoli vi conviene di armarvi di fascia o marsupio. L’ingresso costa 5 euro (8 euro con l’ingresso alle Grotte di Catullo) e la domenica in inverno chiude alle 13.30 (come le grotte di Catullo), quindi occhio all’orologio!!!!! Una bella passeggiata lungolago vi condurrà poi in prossimità delle Grotte di Catullo, sito archeologico di epoca romana ove si pensa fosse collocata la villa della famiglia di Catullo. Il sito archeologico si trova sulla punta della penisola di Sirmione, e nel frattempo potrete approfittare dell’opportunità di ammirare uno splendido panorama. Ristoranti, bar e gelaterie sono cari, i parcheggi pure (2.20 euro l’ora). Noi abbiamo scelto di parcheggiare davanti al cimitero (disco orario 3 ore) e di raggiungere il centro a piedi (fino al castello Scaligero sono poco più di 2,5 Km).

Dove alloggiare sul lago di Garda

Abbiamo alloggiato, grazie ad un cuopon di Groupon regalatoci per Natale all’Agriturismo Corte la Sacca a Pozzolengo, con colazione e cena. Le camere sono spartane ed essenziali ma molto ampie e la zona strategica. 

Precedente Come muoversi in India Successivo Cosa fare ad aprile in Toscana

Lascia un commento

*