Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar

Un angolo di Tibet in Toscana: MerigarChi potrebbe mai pensare di vedere i caratteristici stupa decorati e le statue di Budda immersi nei boschi di faggi e castagni, nella campagna toscana, ai piedi delle vette del Monte Amiata e del Monte Labbro?

Ebbene ciò è possibile ad Arcidosso in Provincia di Grosseto, nei pressi di Zancona, dove nel lontano 1981 fu fondato il centro di studio e pratica spirituale dello Dzogchen: Merigar.

LEGGI ANCHE: COME COMPORTARSI IN UN TEMPIO BUDDISTA

Passeggiando lungo i sentieri all’interno del centro si può ammirare il Tempio della Grande Contemplazione, costruito tutto con materiali naturali, alcune statue di Budda, un paio di stupa (reliquiari), oltre che lo Zhikhang e il Serkhang, due edifici in cui si trovano la biblioteca, la sala dei mandala ecc… . È facile in pochi minuti illudersi di essere a milioni di chilometri di distanza dove i gompa (monasteri buddisti) sono all’ordine del giorno e dove il lama camminano sui sentieri di montagna.

SAI CHE A POMAIA SI TROVA UN’ALTRO TEMPIO BUDDISTA?

Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar

Per questo se avete voglia di respirare un po’ di serenità e tranquillità e di vedere qualcosa di diverso senza dover prendere l’aereo venite a camminare lungo questi sentieri.

Merigar in tibetano significa residenza della montagna di fuoco, il nome deve la sua origine ai soffioni boraciferi della zona, sfruttati per l’elettricità, numerose sono le iniziative culturali organizzate dal centro, per consultare gli eventi o avere maggiori informazioni clicca qui.

In Toscana esiste un’altro luogo dove è possibile immergersi nell’atmosfera buddista: a Pomaia infatti si trova un Monastero buddista da cui si può godere il panorama delle dolci colline toscane, molto bello e che vi consigliamo vivamente di visitare.

LEGGI ANCHE: TAK BAT, LA CERIMONIA BUDDISTA DELLE OFFERTE

Cosa vedere nelle vicinanze di Merigar

Nelle immediate vicinanze (5 minuti di auto) si trovano la Torre Giurisdavidica e l’Eremo di David Lazzaretti, sul Monte Labbro, ideali per continuare la giornata all’insegna del misticismo e della ricerca religiosa. Poco distante si trova il borgo di Santa Fiora, grazioso e tutto da visitare.

Come arrivare a Merigar

Da Arcidosso e Santa Fiora si segue in direzione Aiole dove si svolta in direzione Roccalbegna, sulla statale 323 a questo punto si svolta a desta nella strada Località Merigar, seguire le indicazioni.Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar

Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar

Precedente Le cascate di Roberto Barrios Successivo Passeggiata tra i colori dell'autunno con gli asini nel castagneto

Lascia un commento

*