Il borgo abbandonato di Toiano

Toiano (Provincia di Pisa) è un piccolo paese abbandonato nel comune di Palaia.Toiano
La prima volta che lo visitai ero una bambina di circa otto anni, mi colpì subito la grande voliera posta dentro il grande cancello che ci si trova di fronte oltrepassato il ponticello, subito dopo la mia attenzione fu attirata dal fatto che le abitazioni sembravano abbandonate d’improvviso, come se qualcosa di nefasto avesse interrotto le normali attività quotidiane. Allora si poteva entrare liberamente in tutte le abitazioni: sui tavoli si potevano vedere piatti e posate, vicino alla cucina un pentolino sporco; gli abitanti sembravano fuggiti e mai più tornati. Nei locali del circolo i bicchieri facevano bella mostra di sé sugli scaffali, il biliardo ormai polveroso e rovinato era ancora là dove era stato lasciato. Un paese fantasma, abitato quasi solo da gatti. Anche Oliviero Toscani, il famoso fotografo, è rimasto stregato dalla suggestione che Toiano regala e tempo fa indisse un concorso fotografico che aveva come oggetto il borgo.

Toiano

Con gli anni non ho mai smesso di frequentare questo borgo che fu fondato nell’alto medioevo come castello lucchese.

L’accesso al paese può avvenire solo a piedi. Per prima cosa si incontra il piccolo ma carino cimitero, sulla sinistra, poi continuando a salire si trova la chiesa ormai sconsacrata.Sul muro esterno una lapide a ricordare i caduti di Toiano nelle due grandi guerre. Uno stretto e panoramico ponte unisce questa prima parte al paese vero e proprio, forse nel medioevo al suo posto c’era un ponte levatoio. Intorno solo il tipico paesaggio toscano: si possono vedere anche Volterra e San Miniato.

Tutto è immobile, fermo, come ci si aspetta da un paese disabitato da più di cinquantanni (in realtà nel paese vivono 3 persone, se non sbaglio).

Toiano nel primo dopoguerra salì alle cronache per il delitto della bella Elvira, una giovane ragazza di 22 anni che fu accoltellata in un caldo pomeriggio del giugno del 1947,mentre andava a prendere l’acqua. Il processo intentato contro il promesso sposo fu seguito da tutta Italia, ma l’assassino non fu mai preso. Il promesso sposo Ugo Ancillotti fu rilasciato per mancanza di prove e la bella Elvira fu sepolta nel piccolo cimitero (per maggiori informazioni clicca qui).

ToianoOltrepassata la casa con giardino, dove in passato si trovava la grande voliera, la strada fa una curva a S, da lì si entra nel cuore del paese: piccole e scalcinate porte si affacciano sull’unica via (via del Castello), fino a poco tempo fa c’era ancora l’insegna del circolo.

Da qualche ingresso si può accedere agli umidi tinai. Poi si giunge alla fine del paese. Sulla destra ben conservato si può vedere un orinatoio. Se siete fortunati ed è stata tagliata l’erba potete fare il giro del paese anche da sotto. Giunti alla fine del paese si può proseguire nel bosco lungo un sentiero che porta ad una casa colonica abbandonata.Toiano

Credo che Toiano oggi sia abitata da un unica famiglia, ben lontano dal suo splendore nel XIX secolo quando poteva vantare addirittura cinquecento abitanti!

Negli anni alcune case sono state ristrutturate, tutte sono state chiuse, molte sono in pericolo di crollo. Il paese è molto cambiato, il degrado e l’abbandono ne hanno profondamente segnato l’aspetto. Da qualche anno le case sono transennate e ci sono stati anche alcuni crolli.

Toiano fu abbandonato per le migliori prospettive lavorative che si avevano vivendo in pianura e perchè il paese rischiava di franare: le morbide sabbie su cui fu costruito infatti danno vita agli spettacolari calanchi ma ne minano anche la sopravvivenza.Toiano, il cimitero

Ideale per concedersi una pausa, anche di poche ore, per essere isolati dal resto del mondo.

Sotto Natale poi è possibile ,contribuire a rendere più animate e giocose le case del borgo, partecipando a Aiuta anche tu Toiano ad avere il suo Natale un’iniziativa organizzata da un ex-residente, Caterina, a cui possono partecipare anche i non credenti, poichè volta soprattutto a riportare l’attenzione su questo borgo, dimenticato da tutti  e lasciato a se stesso. Per avere maggiori informazioni sull’iniziativa seguite questa pagina su facebook: https://www.facebook.com/Toiano-Toscana-Italy-223121681079608.

ToianoToiano

ToianoToianoToiano

 

One thought on “Il borgo abbandonato di Toiano