Le terme libere di Sasso Pisano: tra lavatoi e pozze naturali

Le terme di Sasso Pisano sono forse tra le terme libere meno conosciute della Toscana. Decisamente meno spettacolari delle sorelle maggiori come Bagni San Filippo e Saturnia, il loro fascino risiede nel loro carattere intimo e rurale.Sasso Pisano

A Sasso Pisano, piccolo borgo della Maremma Pisana nel Comune di Montecatini Val di Cecina, circondato da colline splendide in tutte le stagioni, si può fare il bagno nelle calde e salutari acque termali in due punti: le due vasche naturali sul fiumiciattolo, nei pressi dei resti delle terme etrusche e romane e presso i Lavatoi del Cimitero, di cui uno splendido, recentemente risistemato (acqua a 36°).

LEGGI ANCHE: LE TERME LIBERE IN TOSCANA

Le vasche sono piccole e se avete la sfortuna di trovarle occupate probabilmente non troverete il modo di infilarvici (cinque persone sono già troppe!). Fortunatamente nei dintorni non mancano le cosa da fare per ingannare il tempo ed attendere il proprio turno: poco lontano dalle pozze infatti si può assistere al fenomeno delle fumarole e camminare in mezzo all’acqua che ribolle e agli sbuffi di vapore, accompagnati dal forte odore di zolfo, oltre che visitare il sito “Il Bagnone” che custodisce i resti delle antiche terme, le uniche terme-sacre etrusche finora rinvenute. A Sasso Pisano c’è anche un piccolo Antiquarium che raccoglie i reperti rinvenuti durante gli scavi ma purtroppo raramente è aperto. Anche il borgo è grazioso e vale una breve passeggiata.Sasso Pisano

Vicino al Campo Sportivo c’è inoltre Il Biolago Acqua Harda, dove è possibile rilassarsi e fare il bagno nell’acqua termale. I prezzi in alcune fascie orarie non sono altissimi. Per maggiori informazioni clicca qui.

Come arrivare alle terme libere di Sasso Pisano

Per le pozze “I Lagoni”, podere “Il Bagno”: sulla strada che da Larderello conduce a Sasso Pisano, prima di raggiungere il borgo sulla sinistra vedrete un cartello indicare l’area archeologica etrusco -romana “Il Bagnone”. La strada è in salita. Sasso PisanoSeguite il cartello e arrivate in cima. Di fronte a voi vedrete un cancello verde con ai lati il segno bianco e rosso del CAI. Parcheggiate l’auto e proseguite a piedi lungo il sentiero. Dopo aver incontrato dei lavatoi in pietra sulla sinistra si trova un cartello che spiega il sito archeologico. Proseguite e poco dopo vedrete il sito in un grande prato. Sulla destra un breve sentiero conduce alla prima pozza. Costeggiando il sito verso la valle, prima della sua fine si vede un altro sentiero sulla destra che porta alla seconda pozza.

NELLE VICINANZE SI TROVA: LA BADIA PERDUTA SI SAN PIETRO IN PALAZZUOLO

I Lavatoi del Cimitero si trovano nei pressi del Campo sportivo e del Biolago. Oltrepassateli e lasciate la macchina nel piccolo parcheggio sulla destra. In fondo al parcheggio (più verso il cimitero) sulla destra c’è un sentiero con una passerella in legno che vi conduce ai lavatoi. Un altro modo per arrivarci è quello di arrivare al Cimitero e proseguire avanti lungo un sentiero in discesa che dopo una trentina di metri arriva al lavatoio.Sasso Pisano

Precedente Norchia Antica: esploratori per un giorno Successivo I libri per viaggiare in Marocco

Lascia un commento

*