Salento

SalentoLa Puglia è una bellissima terra ricca di storia, mare e buon cibo, un angolino paradisiaco di questa stupenda regione è il Salento. La Puglia è facilmente raggiungibile da buona parte delle principali città italiane con voli low cost che atterrano a Bari o a Brindisi, se prenotate in tempo potrete trovare voli anche a 60 euro a testa andata e ritorno (come abbiamo fatto noi!). Volendo può essere raggiunta anche in automobile o in treno, ma sicuramente il mezzo più veloce rimane l’aereo.
Tutti noi Rintronauti siamo stati almeno una volta nella favolosa Puglia, ma i nostri inviati speciali ci sono stati da poco e quindi hanno deciso di raccontarci la loro esperienza!Salento

Un paio di anni fa visitammo la Puglia nel mese d’agosto, fu un viaggio bellissimo durante il quale ci innamorammo di questa terra assolata ma ci rimase il cruccio di non esserci potuti godere le belle spiagge troppo affollate e i piccoli paesini pieni di turisti pertanto decidemmo che saremmo tornati in un maggio futuro. Quest’anno finalmente siamo tornati in Salento: dalla sua terra rossa, dagli olivi contorti e secolari, dalla simpatia e dall’ospitalità delle persone che hanno fatto sì che questa terra ci sia rimasta nel cuore.

SalentoSalento, terra ospitale

Avendo solo una settimana a disposizione abbiamo deciso di soggiornare a Aradeo, un paesino situato tra Gallipoli e Lecce, dove ci eravamo già fermati durante lo scorso viaggio presso il B&B “Villa Silmona” immerso nel silenzio degli ulivi, con camere pulitissime e colazioni superlative (costo € 40 al giorno a camera con colazione). Per spostarci e poter esplorare la zona in completa autonomia e libertà abbiamo noleggiato un’auto (la nostra scelta è ricaduta su una Qubo essendo in 5 persone, costo 210 euro una settimana).

Visto il tempo decisamente estivo e visto che nel precedente viaggio avevamo avuto modo di esplorare l’entroterra e i suoi paesini (di cui vi parleremo in un’altro post) mentre avevamo avuto più difficoltà nel gustarci il mare, abbiamo deciso di dedicarci soprattutto a spiagge e bagni. SalentoIl mare salentino con i suoi colori e la sua limpidezza non ha nulla da invidiare ad altre località di fama mondiale, a maggio inoltre è sicuramente molto molto più vivibile e meno stressante.

Il Salento, terra da scoprire

 Durante il nostro soggiorno abbiamo visitato:
  • Lecce: con il suo centro storico in pietra che gli dona il suo colore caratteristico, i suoi splendidi balconi, le terrazze, le chiese e le abitazioni private in stile barocco. La piazza del duomo è un posto magico, noi l’abbiamo vista anche in occasione di un matrimonio ed è veramente scenografica!
  • Gallipoli: dominata dal castello Aragonese. La città si divide in borgo nuovo e borgo antico collegate da un ponte in muratura. La città vecchia è un intricato dedalo di vicoli e stradine che passano tra palazzi e chiese in stile barocco e portano tutte alle mura della città sul porto.
  • Otranto: bellissima sia di giorno sia di notte, anche se la sera, con il centro storico illuminato, ha un fascino decisamente particolare.
  • Nardò: ancora un’altra cittadina barocca, con piazzette, vicoli, palazzi e chiese di pregio artistico.Salento
  • Maglie, conosciuta anche come la piccola Lecce dove abbiamo trovato un ristorante “La
    Trombettiera” in cui si mangiano cibi particolari a prezzi giusti.

Il Salento terra di mare

Le spiagge del Salento sono uniche per la sabbia candida e bianca e il mare cristallino, che bagni magnifici abbiamo fatto! Vi consigliamo di non perdervi assolutamente: le Maldive del Salento, Pescoluse e Torre Vado, logicamente maggio, giugno e settembre sono i mesi ideali per godervele a pieno in assoluta serenità.

Il Salento terra da gustare

Nel Salento si mangia benissimo dappertutto in particolare consigliamo, la burrata, le frise (antico pranzo dei pescatori che facevano con il pane duro bagnato con l’acqua di mare e condito con olio e pomodori), piatti di carne di cavallo e come dolce il Pasticciotto, tipico dolce salentino.Salento Salento Salento Salento
Precedente Come fare i bagagli per viaggiare in scooter Successivo Un tuffo nel Pozzo Sfondato