Perchè vistare la Bulgaria

Anche quest’anno come lo scorso anno (perchè andare in vacanza in Albania) in molti sono rimasti sorpresi quando abbiamo annunciato la meta delle nostre vacanze: 12 giorni in Bulgaria e una settimana in Grecia. Come potete immaginarvi la perplessità maggiore era destata dalla prima meta e varie domande si susseguivano a questo annuncio da: “Ma è in Europa?”, ” Dove si trova?”, “Perchè c’è qualcosa da vedere?”, “Ma che ci andate a fare, sono tutti poveri”. Oggi, come ho fatto lo scorso anno per l’Albania sento l’esigenza di elencare i principali motivi che mi hanno spinto a fare un viaggio in Bulgaria. Sul web si trovano ben poche informazioni a riguardo specialmente su un on the road in Bulgaria, se si fa eccezione su qualche dritta su cosa vedere a Sofia e su un paio di escursioni giornaliere da fare partendo dalla capitale, oltre che sulle località balneari sul Mar Nero che noi abbiamo deciso di evitare sembrandoci troppo affollato. Abbiamo così definito il nostro itinerario ad anello in modo da coinvolgere bellezze naturali, monumenti storici ed artistici e simboli del passato più o meno recente di questo paese balcanico.

Perchè visitare la Bulgaria

I motivi che ci hanno spinto a visitare la Bulgaria sono molteplici, alcuni li avevamo individuati prima e sono quelli che ci hanno spinto ad organizzare questo viaggio, altri sono il frutto dell’esperienza derivante dal nostro interessante itinerario. Di seguito vi spiegheremo perchè visitare la Bulgaria.

Anzitutto vi consigliamo di visitare la Bulgaria perchè è lontana dai circuiti turistici di massa, durante il nostro viaggio abbiamo incontrato ben pochi turisti (ad eccezione che a Plovdiv, Veliko Turnovo e a Sofia) per la maggior parte bulgari. Quindi se non vi piacciono i luoghi troppo frequentati dai turisti la Bulgaria potrebbe fare al caso vostro!

In secondo luogo è un paese low cost, il costo della vita è generalmente più basso rispetto agli altri paesi europei e si raggiunge con voli a basso costo dalle principali città italiane.

LEGGI ANCHE: UN GIORNO DELLA GIUNGLA IN THAILANDIA

Perchè i bulgari si sono dimostrati ospitali ed accoglienti oltre che dei gran chiaccheroni! Sempre pronti a dare informazioni e a suggerire luoghi da visitare in base alle diverse esigenze, sono anche molto orgogliosi e fieri della propria storia.

Un altro motivo che dovrebbe spingervi a visitare la Bulgaria è costituito dal fatto che si può girare e visitare in totale autonomia, sempre che vi impariate l’alfabeto cirillico per tradurre almeno i nomi delle vie e delle città e degli hotel che non sempre sono scritti nel doppio alfabeto. Noi abbiamo scelto di farlo con una macchina a noleggio e ci siamo trovati molto bene.

Per la natura sorprendente, rigogliosa ed affascinante, le fortezze maestose, le formazioni rocciose strabilianti, i mausolei dai panorami che lasciano senza parole, le cave nascoste, i monasteri in cui si respira un’aria mistica.

Perchè ha una tradizione culinaria niente male basti pensare alle kebabche (carne simile alla salsiccia con molte spezie, cotta generalmente alla griglia), alle kyufte (simili ad hamburger di salsiccia speziati), al tarator (una minestra di cetrioli tagliati a dadini, yogurt e aglio servita fredda, dal sapore alquanto singolare!!!), al buonissimo banitsa (pastasfoglia con dentro il formaggio, a volte anche con gli spinaci) e a molti altri piatti nazionali e regionali, il tutto accompagnato dal vino bulgaro che vanta una tradizione antica fin dal tempo dei Traci.

 

Come raggiungere la Bulgaria

La Bulgaria è facilmente raggiungibile con voli low cost dai principali aeroporti italiani e internazionali che sono collegati con la capitale, con Plovdiv e con le principali città del Mar Nero. Potete scegliere di raggiungere la Bulgaria anche via terra, in automobile passando dalla Grecia o dalla Serbia, un viaggio che ci sarebbe piaciuto molto ma che per motivi di praticità e di tempo non abbiamo fatto. È possibile inoltre ricorrere ai viaggi in treno anche se in molti ce li hanno sconsigliati per la quasi totale mancanza di informazioni in alfabeto latino.

Precedente Palazzi segreti pisani: Palazzo alla Giornata e Palazzo Quarantotti Successivo Il borgo disabitato di Bergiola

Un commento su “Perchè vistare la Bulgaria

Lascia un commento

*