Nati per viaggiare

Vi sentite nati per viaggiare? Noi sì, viaggiare ci piace veramente un sacco e quando possiamo farlo ci sentiamo nel nostro elemento naturale.Nati per viaggiare

Ci siamo chiesti cos’è che ci spinge a viaggiare, cosa ci far star bene, cosa cerchiamo visitando paesi stranieri e non, e ci siamo accorti che la risposta non è molto semplice.

Nati per viaggiare, perchè?

Ci piace viaggiare per vedere come cambia luce a seconda dell’inclinazione differente dei raggi solari, ci piace sentire il clima delle diverse zone della Terra sulla nostra pelle, provare il caldo secco del deserto, sentire lo scroscio della pioggia monsonica che scende incessante. La cerimonia del Tak Bat, Laos, nati per viaggiareCi piace viaggiare perchè ci permette di vivere la geografia, di conoscere fiumi e montagne, deserti e valli. Ci piace perchè ci permette di calarci in altre realtà, altre culture, di conoscere nuovi modi di vivere e di farci un’idea un po’ più precisa di che cosa sia il nostro pianeta e di capire chi lo abita: conoscere le persone del luogo, scambiare due chiacchere con i bambini, osservarne i volti sorridenti e sdentati, è attraverso la scoperta delle diverse realtà riusciamo a conoscere un po’ meglio anche noi stessi

Viaggiare è un modo di vivere le suggestioni che la storia e la narrativa ci regalano e di comprendere meglio il nostro passato. Battaglie, conquiste, civiltà, monumenti, sulla nostra strada si incontra di tutto.Marocco, nati per viaggiare

Viaggiare è un modo per rilassarsi, per staccare la spina, è un modo di prendersi cura di se stessi, di coccolarsi in modo più profondo e gratificante.

Viaggiare è una modalità di pensiero. È la voglia di scoprire e capire la realtà in cui viviamo. Si può viaggiare in molti modi, attraverso la letteratura, la storia, la geografia, attraverso lo studio delle lingue, e ovviamente anche fisicamente. A noi piacciono tutti i modi, ma vivere ed essere nei luoghi li racchiude tutti. Vedere con i propri occhi, sentire, assaporare, annusare ci permette di ricollegare le tessere formate da tutti gli altri tipi di viaggio.

Abruzzo: verso Campo Imperatore, nati per viaggiarePer viaggiare non occorre per forza andare lontano. Noi amiamo viaggiare anche nella nostra Toscana e nella nostra Italia. Ci basta sapere di avere un giorno da dedicare ad una bella gita che subito la modalità viaggio si attiva: cosa potremmo scoprire questa volta? Cosa potremmo vedere? Iniziano così le ricerche.

Viaggiare è un modo di vivere che ci piace moltissimo e che ci ricarica le batterie più di ogni altra cosa!!

E voi? Viaggiate? Se si, perchè lo fate? E se invece non lo fate, perchè?

Scrivete nei commenti i motivi che vi spingono a viaggiare e per i quali pensati di essere nati per viaggiare!!!!!

Precedente Un eremo rupestre in Grafagnana Successivo La città santa di Moulay Idriss

7 thoughts on “Nati per viaggiare

  1. Travel and Marvel il said:

    Viaggio perchè mi piace vedere posti nuovi, conoscere nuove culture, provare nuove esperienze ed emozionarmi. Viaggio perchè mi fa aprire la mente, mi fa uscire dalla mia monotonia, mi fa ampliare i miei orizzonti e mi fa crescere! 🙂

Lascia un commento

*