Le cose che ci ricorderemo della Giordania

La Giordania è una terra favolosa e sorprendente che abbiamo avuto la fortuna di scoprire la scorsa estate. Ecco un elenco de “Le cose che ci ricorderemo della Giordania“.

  1. I pick up dipinti che sfrecciano in strade caotiche. Le loro decorazioni allegre e colorate ci riportano indietro nel tempo, quando ognuno dipingeva il proprio carro. Le auto sono più belle così e ci testimoniano la creatività delle persone.Le cose che ci ricorderemo della Giordania

  2. I sorrisi della gente: i Giordani sembrano sempre allegri e ci accolgono con gentilezza: “you are welcome” amano ripetere ai turisti e non è una frase di circostanza, sono sempre molto disponibili e pronti ad aiutarci.

  3. I bulletti beduini all’interno della meravigliosa Petra. I giovani beduini si spostano a dorso di asino con i loro smartphone che pompano musica ad alto volume e cercano di impressionare i loro amici e i turisti arrampicandosi ovunque il tutto nello splendido scenario di Petra.

  4. L’indimenticabile e emozionante Petra (e la passeggiata per Piccola Petra) con le sue tombe scolpite dai Nabatei centinaia di anni fa. Le sfumature delle sue rocce, la bellezza delle decorazioni degli edifici, la polvere e quel panorama stupendo rimarranno per sempre nei nostri occhi.Petra

  5. Le cene da Hashem a Amman appena iniziato l’iftar. L’Hashem è un ristorante popolare, dove le famiglie numerose si posso addirittura portare le bevande da casa. Felafel, Muttabal, Humus, insalata araba, zuppe…potrete assaggiare tutto se siete abbastanza abili nel gioco di piatti (Il potere del Muttabal).

  6. I sacchetti di plastica impigliati nelle reti: purtroppo la plastica è ovunque, i cassonetti sono senza coperchio e il vento rovescia i cestini e disperde i sacchetti.

  7. Il narghilè fumato dagli uomini del posto, seduti sui marciapiedi di fronte alle loro botteghe e non usato solo per attirare turisti.

  8. Le stelle, il silenzio, la pace e il tè del Wadi Rum.Wadi Rum

  9. L’ospitalità araba: ad Amman ci hanno pure offerto una cena.

  10. Cena da Haret Jdoudna a Madaba.

  11. Galleggiare nel Mar Morto e il suo paesaggio desolato.Giordania, vicino al Mar Morto

  12. La mancanza di turisti che ci ha permesso di scoprire questa terra in modo un po’ più autentico.

  13. La vita quotidiana di Madaba, il mercato, le attività commerciali…tutto in questa città ci è sembrato interessante. A differenza della maggior parte dei turisti, che si fermano solo di passaggio per vedere i mosaici di Madaba, noi ne abbiamo fatto la nostra base e siamo stati rapiti dalla sua quotidianità.

  14. Il castello di Al Azraq, che i romani costruirono a difesa del Limes orientale.Al Azraq, Giordania

    Le cose che ci ricorderemo della Giordania

    Potete seguirci su facebook: https://www.facebook.com/irintronauti e sutwitter: https://twitter.com/irintronauti .

One thought on “Le cose che ci ricorderemo della Giordania