La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La linea Gotica di Borgo a MozzanoTutti coloro che amano la storia saranno sicuramente interessati a sapere che alcuni tratti delle fortificazioni della Linea Gotica costruite dall’esercito tedesco in Toscana sono visitabili!!

La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La Linea Gotica è un sistema di fortificazioni costruite dall’esercito tedesco tra il 1943 e il 1944 come ultimo baluardo a difesa dell’Italia settentrionale dagli eserciti Alleati che risalivano lentamente la penisola e correva dalla costa tirrenica nei pressi di Viareggio fino a Rimini. La sua costruzione fu affidata all’organizzazione Todt specializzata in opere di fortificazione militare.La linea Gotica di Borgo a Mozzano

Alla scoperta della Linea Gotica

I resti della linea Gotica nei pressi di Borgo a Mozzano sono stati un interessante “scoperta”.

Spesso passando per la via Ludovica che conduce da Lucca alla Garfagnana avevamo notato dei pannelli che ne indicavano la presenza, ma nonostante tentassimo di scorgerne i resti non eravamo mai riusciti a vedere niente. Il motivo è molto semplice: i bunker (anche a due piani!), le gallerie, i camminamenti, i muri anticarro e le postazioni di artiglieria sono talmente ben mimetizzati e integrati nel paesaggio che ad un passante distratto sfuggono alla vista. In realtà tutta la media valle del Serchio , le colline e i monti circostanti sono disseminati di testimonianze del passato, ma senza una guida locale sono impossibili da trovare e visitare.

LEGGI ANCHE: CASTIGLION DEL TERZIERE: UNO SCRIGNO IN LUNIGIANA

La linea Gotica di Borgo a MozzanoCosì abbiamo contattato la Pro Loco di Borgo a Mozzano e abbiamo concordato un appuntamento con uno dei volontari del Comitato di Valorizzazione della Linea Gotica che ci ha accompagnato alla scoperta dei suoi resti.

Questo sito è rimasto praticamente l’unico intatto di tutta la linea e per questo rappresenta un importantissimo patrimonio documentario. Il signor Pieroni che ci ha cortesemente accompagnato, oltre a contestualizzare a grandi linee il periodo storico, ha impreziosito la nostra visita con ameni racconti sulla vicende dei suoi compaesani durante l’occupazione tedesca che qui non ha mai mostrato il suo lato brutale.

NELLE VICINANZE SI TROVA ANCHE: SULLE TRACCE DELLA LINEA GOTICA: IL FORTE BASTIONE
La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La visita parte dal piccolo Museo della Memoria situato nel’ex stazione ferroviaria di Borgo a Mozzano e da qui ci si sposta in auto per visitare alcuni siti del fondovalle tra cui il muro anticarro e alcuni bunker.
Non è possibile visitare questi bunker in autonomia in quanto chiusi con un lucchetto. In alcuni i bunker sono presenti oggetti risalenti dell’epoca dell’occupazione: come armi, munizioni, radio ,ogive e altri oggetti che erano di uso comune tra i soldati  e che sono stati donati dalla popolazione che negli anni, magari tagliando il bosco o lavorando nei campi, hanno trovato e conservato.

Ci è piaciuto in particolar modo il bunker e le gallerie sotto il borghetto medioevale di Anchiano perfettamente mimetizzato e dal quale si gode di un punto di vista particolare sulla valle. Alla fine della visita finalmente si ha un quadro completo e magicamente l’occhio che adesso sa dove guardare finalmente vede le centinaia di testimonianze sparse ovunque.La linea Gotica di Borgo a Mozzano

Vi ricordiamo che nei pressi di Borgo a Mozzano c’è il famoso Ponte del Diavolo sul Serchio

Dopo la visita guidata che è durata circa 3 ore siamo andati in autonomia (grazie alle precise indicazioni del sig.Pieroni) a visitare alcuni camminamenti e un bunker sul monte Elto che possono essere raggiunte in circa 20 minuti a piedi dal cimitero del paesino di Domazzano

Come visitare la Linea GoticaLa linea Gotica di Borgo a Mozzano

Le visite guidate alle Fortificazioni della Linea Gotica si svolgono il secondo e quarto sabato del mese ma se siete un gruppo superiore alle cinque persone si possono effettuare anche in altri giorni. La visita alle Fortificazioni comprende il Museo della Memoria, le fortificazioni di Anchiano e di Borgo a Mozzano e dura circa due ore è necessario prenotare una visita guidata presso la pro loco dal Lunedì al Sabato: 9:30 – 12:30 (0583 888881). E’ richiesta un’offerta minima di 2,00 € a persona.

Se sei appassionato della seconda guerra mondiale non perderti: Forte Bastione, il rifugio antiaereo della Martana, Museo e Rifugi S.M.I, il Bunker Soratte.
La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La linea Gotica di Borgo a Mozzano

La linea Gotica di Borgo a Mozzano La linea Gotica di Borgo a Mozzano La linea Gotica di Borgo a Mozzano La linea Gotica di Borgo a Mozzano La linea Gotica di Borgo a Mozzano
La linea Gotica di Borgo a Mozzano

Precedente La Torre Gualterotta e altri tesori: escursione sulle tracce dell'Umbria nascosta Successivo Il paese abbandonato di Celleno

Lascia un commento

*