Il borgo disabitato di Bergiola

Bergiola

Bergiola è un piccolissimo borgo medioevale totalmente abbandonato e ridotto allo stato di rudere non lontano dalla frazione di Pieve San Lorenzo nel comune di Minucciano (LU). Il borgo è situato a 550 metri sul livello del mare, lungo una via di transumanza usata fin dai tempi antichi.

Notizie sul castello locale appaiono già nel 1308 nello statuto di Lucca quando si racconta che il paesello doveva portare un cero per la festa di Santa Croce, passato di mano poi ai marchesi Malaspina tornò ad essere sottomesso a Lucca.Bergiola

NELLE VICINANZE SI TROVA: CODIPONTE

La sua storia si è sviluppata attraverso i secoli senza particolari problemi fino a quel tragico 7 settembre 1920 quando un devastante terremoto colpì l’intera Garfagnana e significò per Bergiola una dolorosa fine. Il paese venne completamente devastato dal terremoto e immediatamente abbandonato. Da quel tragico evento la natura pian piano prese il sopravvento sui ruderi del borgo che divenne difficile da raggiungere.

LEGGI ANCHE: IL FAVOLOSO MONDO SOTTERRANEO DELLA MINIERA DI SALE WIELICZKA

Bergiola

Pochi anni dopo il borgo era già avvolto da un alone di mistero tanto che si diffuse la leggenda secondo la quale un enorme e terribile serpente chiamato “Devasto” si muovesse tra i ruderi di Bergiola distruggendo tutto quello che incontrava sulla sua strada, provocando un gran frastuono udibile dai paesi vicini; addirittura talvolta il mostro si spingeva fino al cimitero di Pieve San Lorenzo per divorare i cadaveri appena sepolti.

Oggi, dopo qualche opera di consolidamento dei resti è possibile passeggiare tra i resti fino a giungere alla piazzetta del paese dove resistono le uniche due strutture ancora in piedi: la chiesetta e il pozzo coperto.

LEGGI ANCHE: ROCCHETTA MATTEI

Come arrivare al borgo disabitato di Bergiola

Bergiola

Si può arrivare al borgo abbandonato di Bergiola attraverso due sentieri, entrambi si trovano lungo la strada provinciale 59: il primo parte quasi davanti al cimitero di Pieve di San Lorenzo, è segnalato, e in un ora circa porta a Bergiola, l’altro inizia circa 2 km dopo, è indicato da un cartello sulla destra della strada provinciale, in 15 minuti a piedi di arriva a ciò che resta del borgo. Non è possibile raggiungere Bergiola in automobile.

 

Precedente Perchè vistare la Bulgaria Successivo Tulum: spiagge caraibiche e rovine maya

Lascia un commento

*