I libri per viaggiare in Marocco

Non c’è cosa migliore che iniziare a conoscere la meta del prossimo viaggio attraverso la narrativa.libri per viaggiare in Marocco I libri ci svelano i segreti di una terra, prospettive e punti di vista inconsueti, ci mettono in contato con la cultura, le tradizioni, la mentalità del luogo e ci aiutano ad empatizzare e a comprendere meglio ciò che vedremo o ciò che abbiamo visto durante il viaggio.

In questo post voglio consigliare 5 libri da leggere per viaggiare in Marocco, sia che siate in procinto di partire, sia che siate già tornati, sempre in viaggio oppure sia che non abbiate intenzione di partire ma solo di conoscere meglio questo stato mediterraneo.

STAI PROGETTANDO UN VIAGGIO IN MAROCCO? LEGGI: ITINERARIO DI UNA SETTIMANA TRA FEZ E CHEFCHAOUEN

5 libri da leggere per viaggiare in Marocco

La Terrazza proibita – Vita nell’harem – Fatima Mernissi

Un libro molto bello e ideale per chi vuol comprendere la vita che si svolgeva (e che in certi paesi di campagna ancora si svolge) dietro le alte mura delle case marocchine. Fatima Mernissi, parlandoci della sua infanzia ci svela il  vero volto dell’harem, come luogo dove si attua la segregazione del mondo femminile. Il libro è ambientato nella città di Fes.

La libraia di Marrakech – Jamila Hassoune

La piccola casa editrice Mesogea ha pubblicato questo libro ambientato a Marrakech e dintorni, imprescindibile se si vuol capire il volto attuale del Marocco. Jamila è una libraia che ha il sogno di portare i libri anche a coloro che normalmente non possono permetterseli. Parte così una carovana che la porterà tra villaggi sperduti dell’Alto Atlante e del sud del Marocco. Attraverso questo girovagare Jamila, la libraia nomade ci porta a conoscere molti aspetti della cultura marocchina che sicuramente saranno utili per comprendere meglio la terra dove viaggerete.

Le voci di Marrakech, note di un viaggio – Elias Canetti

L’autore attraverso fotogrammi e particolari ci restituisce l’immagine della Marrakech degli anni ’50: profumi, colori, suoni, persone e storie. La sua curiosità, la sua voglia di capire e di cercare comnanze è contagiosa e ha la capacità di trasportarci in una Marrakech che non c’è più.

LEGGI ANCHE: DUE GIORNI A MARRAKESH

Gente in cammino – Malika Mokeddem

Un libro bellissimo, poetico e affascinante che racconta la storia di una famiglia che da nomade si trasforma in stanziale. Sullo sfondo le vicende della lotta per l’indipendenza Algerina e le rivendicazioni di parità di genere di Leyla, la più piccola del clan. Un libro prevalentemente ambientato in Algeria (e un poco in Marocco) essenziale per provare a capire la gente del deserto che per secoli è sempre stata in cammino.

Il tè nel deserto – Paul Bowles

La storia di una coppia in crisi e di un loro amico che viaggiano nel secondo dopo guerra in Marocco nel tentativo di ritrovare se stessi e il senso della vita, ci conduce alla scoperta di una terra piena di contrasti, dove gli occidentali sono comunque sempre estranei alla cultura locale.

I commenti sono chiusi.