Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar

Un angolo di Tibet in Toscana: Merigar

Chi potrebbe mai pensare di vedere i caratteristici stupa decorati e le statue di Budda immersi nei boschi di faggi e castagni, nella campagna toscana, ai piedi delle vette del Monte Amiata e del Monte Labbro? Ebbene ciò è possibile ad Arcidosso in Provincia di Grosseto, nei pressi di Zancona,... Continua »
Santa Fiora: un borgo magico

Santa Fiora: un borgo magico

Adagiato sulle pendici del Monte Amiata, il borgo di Santa Fiora sembra stringere in un forte abbraccio i suoi maggiori tesori: i resti dell’antico castello Aldobrandesco e la peschiera più a valle. Le sue case medievali, le stradine strette e tortuose che conducono ai terzieri e al borgo, hanno effetto... Continua »
Il Profeta dell’Amiata, la Torre Giurisdavidica e il Monte Labbro

Il Profeta dell’Amiata, la Torre Giurisdavidica e il Monte Labbro

Su una delle vette del Monte Amiata, il Monte Labbro si nascondono le traccie di un movimento profetico e messianico della seconda metà del 1800 fondato dal predicatore David Lazzeretti. Seguendo infatti un breve percorso si arriva sulla spoglia cima del Monte Labbro dove, sul punto più alto, a 1193... Continua »
Le spiaggette segrete del Farma

Le spiaggette segrete del Farma

Vi abbiamo già parlato del fiume Farma quando abbiamo raccontato del bagno fatto nei suoi canaloni, belle vasche naturali scavate nella roccia dalle acque del torrente. Oggi vogliamo parlarvi di un tratto altrettanto bello, ma molto diverso. Il fiume, qui, gorgoglia nel suo letto ricco di ciottoli, sassi levigati e... Continua »
Luoghi insoliti: dormire in una yurta nella campagna toscana

Luoghi insoliti: dormire in una yurta nella campagna toscana

Se avete voglia di trascorrere una o più notti immersi nella natura della campagna toscana potete scegliere tra migliaia di agriturismi in pietra, antichi cascinali risistemati, in cui il passare del tempo ha lasciato tracce in ogni sasso ed i ogni mattone: piccoli, grandi, costosi od economici, c’è solo l’imbarazzo... Continua »
Un tuffo nei Canaloni del Farma

Un tuffo nei Canaloni del Farma

L’estate non è ancora iniziata che già siamo partiti alla scoperta di nuovi fiumi balneabili, la nostra passione! Non vedevamo infatti l’ora di fare un tuffo nei Canaloni del Farma, di cui avevamo sentito parlare ma che non avevamo mai “provato”! Le verdi e fresche acque del Farma scorrono limpide... Continua »
Il Parco dell’Uccellina: un viaggio nel tempo

Il Parco dell’Uccellina: un viaggio nel tempo

Se come noi siete appassionati aspirati viaggiatori nel tempo dovete per forza visitare il Parco dell’Uccellina: pagando solo 10 euro infatti si può andare indietro nel tempo attraversando un portale che sembra in tutto e per tutto un semplice cancello. Il nostro accesso è avvenuto dall’ingresso vicino alla Chiesa di... Continua »
Il Castello della Pia dei Tolomei – Castel di Pietra

Il Castello della Pia dei Tolomei – Castel di Pietra

Nascosto tra la vegetazione nella campagna maremmana, nei pressi di Gavorrano, si trova un castello molto particolare, tristemente famoso a livello planetario per l’efferato omicidio che sembra si sia consumato tra le sue mura: il castello della Pia dei Tolomei, nobildonna senese che sposò in seconde nozze Nello di Inghiramo dei... Continua »
L’asceta che uccise il drago e l’Eremo di Malavalle

L’asceta che uccise il drago e l’Eremo di Malavalle

La Maremma con le sue pianure selvagge, le sue folte foreste e le sue paludi ben si prestava ad essere scelta come luogo per il ritiro ascetico dei molti eremiti che nell’alto medioevo si ritiravano dalla società per vivere in preghiera ed in contemplazione, alla ricerca della spiritualità originaria del cristianesimo.... Continua »
Roselle e le sue mura ciclopiche

Roselle e le sue mura ciclopiche

Alle spalle della città di Grosseto, in quella terra calma e armoniosa che è la Maremma si trovano le rovine dell’antica città di Roselle, una delle più importanti città etrusche, e delle sue splendide mura ciclopiche. La visitiamo la prima volta in una assolata giornata autunnale, di primo mattino quando... Continua »
Vetulonia

Vetulonia

Non siamo mai stati a Vetulonia, l’antica città etrusca scavata da Isidoro Falchi. Ce ne accorgiamo una domenica mattina del primo week-end di novembre e decidiamo istantaneamente di colmare questa lacuna, che macchia un po’ il nostro curriculum di toscani D.O.C.: prendiamo la reflex e ci infiliamo in macchina. Il... Continua »
Castello di Sassoforte

Castello di Sassoforte

La Toscana si sa è ricca di castelli, oggi vi vogliamo parlare del Castello di Sassoforte (Grosseto) fu edificato probabilmente intorno al X-XI secolo sul massiccio di Sassoforte, a quasi 800 metri di altezza. Fu a lungo proprietà della potente famiglia degli Aldobrandeschi, fino a che finì nell’orbita senese. Il castello... Continua »
La città perduta di Vitozza

La città perduta di Vitozza

In Maremma c’è una città dimenticata e sconosciuta ai più, ormai avvolta dalla vegetazione: la città perduta di Vitozza (Grosseto). Vitozza è un insediamento rupestre medievale sito nei pressi di Sorano, il più grande dell’Italia centrale e fa parte del Parco Archeologico Città del Tufo. Le grotte che costituiscono il villaggio... Continua »
Le vie cave

Le vie cave

Le Vie Cave sono strade scavate nel tufo costruite dagli Etruschi per collegare i villaggi alle necropoli nell’area intorno a Sorano, Sovana e Pitigliano. Sono luoghi umidi, tanto che sulle loro pareti verticali scavate nel tufo crescono muschi e licheni. La vegetazione cresce fitta, rigogliosa e verde, e spesso forma... Continua »