Antro del Corchia

A distanza di un anno dalla nostra visita alle Grotte del Vento siamo andati a visitare un’altra grotta turistica situata nel bellissimo scenario delle Alpi Apuane: l’Antro del Corchia. L’Antro si trova nel monte Corchia ed è il complesso carsico ipogeo più vasto di tutta Italia e uno dei maggiori del mondo.Antro del Corchia
Con i suoi quasi 60 km di gallerie ha attirato e continua ad attirare speleologi curiosi di conoscere la storia nascosta della sua storia.

Non sorprenderti se non ne hai mai sentito parlare, l’Antro del Corchia è stato predisposto per le visite turistiche solo dal 2001, in tempi abbastanza recenti, quindi, ed è sicuramente meno noto delle Grotte del Vento.

FORSE PUÒ INTERESSARTI ANCHE: UN EREMO RUPESTRE IN GARFAGNANA

La GrottaAntro del Corchia

Il percorso turistico ha reso visitabile ai non speleologi, 2 km sui 53 km di estensione della grotta. La visita dura all’incirca 2 ore. Prima di entrare nella grotta vera e propria si deve attraversare un lungo tunnel, scavato appositamente per facilitare l’accesso, interrotto da tre porte che garantiscono il mantenimento di una temperatura interna costante. Appena si accede alla grotta vera e propria inizia la magia: gli spazi non sono quasi mai angusti, anzi, spesso arriviamo in ambienti ampi e spaziosi le cui volte sono sospese a vari metri dalle nostre teste. Ed è proprio questa vastità che ci colpisce per prima cosa. Ci fa sentire piccoli e insignificanti rispetto alla storia geologica che ha formato l’Antro. Ci sembra quasi di essere in un santuario naturale, un luogo dove celebrare la grandezza della natura.

Il percorso si articola sul terreno naturale della grotta e su passerelle che rendono più agevoli certi passaggi. Intorno a noi stallattiti e stallagmiti che si sono formate al ritmo di un millimetro ogni centinaio di anni. La giovane e preparata guida sottolinea più volte la lunghezza dei tempi geologici e l’importanza di non toccare queste formazioni per non decretarne la morte a causa del grasso che abbiamo sulle mani, ma si sa la curiosità e forte e un maturo turista non si trattiene (!!!!!). Ad un certo punto giungiamo su una spiaggetta dove i primi speleologi si accampavano per visitare la grotta, rimanendovi anche una settimana. Lungo la parete rocciosa ci sono numerose firme di gruppi speleologi che marcavano il territorio come usava fare in passato.Antro del Corchia

Il percorso è ben studiato e l’illuminazione è ottima. La cosa più spettacolare è la foresta pietrificata: uno spazio angusto completamente ricoperto di colonne che sembrano tronchi di albero pietrificati.Antro del Corchia

Se visiti la grotta in un giorno piovoso vedrai anche una bella cascata che scende lungo le pareti.

Da profani della speleologia dobbiamo dire che l’Antro del Corchia ha saputo regalarci maggiori emozioni della Grotta del Vento, seppure sia decisamente meno conosciuto.

Il biglietto

Il biglietto di accesso all’Antro costa 15 euro ed è comprensivo della visita guidata. Noi Rintronauti questa volta ci siamo dati una svegliata e abbiamo acquistato 2 biglietti su Groupon al prezzo di 15 euro e qualche spicciolo (e abbiamo prenotato la visita tramite e-mail). I giorni di apertura e gli orari delle visite cambiano a seconda del mese quindi ti conviene consultare il sito prima di partire.

Come vestirsi e cosa non fare durante la visita

La temperatura interna si aggira sempre intorno ai 7 gradi, quindi è consigliato indossare un maglione o un piumino. Il sentiero è spesso scivoloso per cui si raccomanda l’uso di calzature da tennis o da trekking.

All’interno non è possibile né toccare né asportare le stalattiti, le stalagmiti e nessun altra formazione geologica. Non è possibile fumare e scattare fotografie utilizzando il flash.

Antro del CorchiaCome arrivare all’Antro del Corchia

L’Antro del Corchia si trova nelle vicinanze del paese di Levignani (Lucca), un paesino a 600 m s. l. m., le cui origini si perdono nel tempo (vi sono stati rinvenuti traccie di frequentazioni etrusche). Da qua partono anche numerosi sentieri escursionistici sulle Apuane. L’apertura al pubblico della grotta ha cambiato l’economia del paese rendendolo a maggior vocazione turistica.

Levigliani si raggiunge comodamente dalla Versilia con la strada provinciale d’Arni in direzione Castelnuovo Garfagnana.

Una volta giunti nel piccolo borgo lasciate l’automobile nel primo parcheggio che incontrate. Sulla destra andando verso il paese vedrete l’edificio in cui si trova la biglietteria (se avete un coupon come noi, dovete convertirlo in regolare biglietto d’ingresso). Davanti alla biglietteria passa un pulmino che porterà all’ingresso dell’Antro (compreso nel prezzo del biglietto). A Levignani si trova un hotel, due ristoranti e due alimentari.Antro del CorchiaAntro del Corchia

Antro del Corchia

Levigliani di Stazzema (LU)
Tel. 0584/778405

[email protected]

http://www.antrocorchia.it/

infoit

I commenti sono chiusi.